9.7 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

II e III commissione, si accende il dibattito sugli uffici della regione in Porto Vecchio

22.11.2022 – 09.50 – Riunione congiunta nel mattino di ieri di seconda e terza commissione per la discussione dell’accordo di programma tra Comune e Regione che prevede il conferimento a quest’ultima dei magazzini 7, 10, 118 e 21.
Acceso il dibattito con le opposizioni, che criticano la futura concentrazione di tutti gli uffici regionali in un’unica area, operazione che andrebbe ad avvilire i relativi servizi del terziario ora presenti nelle varie zone della città dove ora sorgono gli uffici.
Il fulcro del dibattito, però lo si è avuto a proposito della presentazione di un accordo contenente alcuni refusi o errori di battitura, fatto aspramente criticato dalle opposizioni. Secondo Riccardo Laterza (At) “portare in aula un testo di Accordo di Programma contenente diversi errori che ne compromettono una lettura e l’applicazione lineare è uno scivolone che avrebbe dovuto far considerare alla giunta l’opportunità di ripresentare un testo corretto e coerente”. Ancora più duro Paolo Altin (Punto Franco), secondo il quale “è scandaloso che venga portato in approvazione un documento pieno di refusi e imprecisioni. Si tratta di un atto importante che pesa per circa 20 milioni di euro e che prevede la vendita di parte dei magazzini del Porto Vecchio e un intervento infrastrutturale della Regione di assoluto rilievo”.
Sul tema in questione lo stesso Laterza ricorda alla maggioranza che “si tratta di un accordo al buio, nessuno ha ancora spiegato quale vantaggio si otterrebbe dal trasferimento di uffici pubblici da una parte all’altra del centro, mentre nulla si sa del futuro degli edifici che verrebbero liberati dalla Regione e che rischiano di diventare dei nuovi buchi neri. Non a caso la IV Circoscrizione ha espresso parere contrario a questa operazione”.
La stessa circoscrizione dove Anastasia Doglia (Fi) lamenta il voto negativo della stessa dovuto al minor numero di presenti da parte del centrodestra (sei contro i nove del centrosinistra). “Una decisione impopolare e che rema contro il rilancio della nostra città”.

[g.p]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore