9.7 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

“A Trieste per le Feste”, presentati in Comune gli eventi di Natale

22.11.2022 – 12:20 – E’ stata presentata questa mattina presso la Sala Giunta del Municipio del Capoluogo Giuliano, la stagione natalizia 2022 della città di Trieste. Un momento molto atteso tanto dai cittadini quanto dai numerosi turisti che ogni anno giungono all’ombra di San Giusto per ammirare i mercatini tematici e l’affascinante Piazza Unità con i suoi abeti circondati dalla suggestiva atmosfera generata dalla musica classica. Un momento, quest’ultimo, che oggigiorno è divenuto un vero e proprio veicolo di promozione turistica in grado di alimentare un positivo e crescente riscontro di presenze nelle strutture alberghiere del territorio durante tutto il mese di Dicembre. Il via ufficiale avrà luogo il 28 Novembre alle ore 16:30, in Piazza Unità d’Italia quando, con una breve cerimonia nella quale verranno intonati i più classici canti del Natale (coro e voci dei ragazzi del “Giovane InCanto), saranno accese, alla presenza del Primo Cittadino, le luci dei 24 abeti e dell’iconica stella cometa installata tra gli storici piloni portabandiera. Seguirà poi un programma di eventi ricco e articolato che, con più di 100 spettacoli, animerà il centro cittadino nei suoi punti di maggiore interesse.

Nel corso delle settimane, Piazza Cavana, Via Dante e Via Cassa di Risparmio saranno scenario di piccole esibizioni musicali pomeridiane articolate su sei giornate; ulteriori spettacoli (a più orari nel corso dello stesso giorno, dalle 16 alle 18) inseriti nel progetto culturale, “Le Vie dell’Arte”, troveranno invece spazio lungo le aree pedonali di Via Trento (Musica Jazz), Piazzetta Cecovini (Musica Classica), Piazza Hortis (Letteratura) e Largo Panfili (Danza). Presso il Civico Museo Revoltella tornerà poi a grande richiesta “Un Caffè con il Barone”, spettacolo di già conclamato successo ove, con 5 repliche, il “Barone”, muovendosi all’interno di quelli che sono stati i suoi alloggi racconterà la sua storia. Infine, presso la Sala Luttazzi del Magazzino 26 del Porto Vecchio la Serenade Ensamble con il concerto “I Musicanti del Villaggio” si esibirà in un evento di musica classica rivolto a tutti, ma pensato per coinvolgere il giovane pubblico, quello che sempre più numeroso si dimostra orientato verso questo intramontabile genere. Oltre alle suddette location, come da tradizione, alberi, luci e musica a tema natalizio caratterizzeranno anche la centralissima Piazza della Borsa.

Al tavolo odierno, oltre all’Assessore alla Cultura, Sport e Turismo, Giorgio Rossi, hanno preso parte il Consigliere Comunale, Massimo Tognolli, la Presidente di Italia Nostra, Antonella Caroli Palladini e il Direttore Artistico, Gabriele Centis.

“Il Natale 2022 della città di Trieste è in allestimento – ha dichiarato l’Assessore Rossi. Quest’anno, parlando di illuminarie, ci tengo a ricordare che abbiamo illuminato anche le periferie; soprattutto quelle dell’Altipiano, riducendo tuttavia il numero dei giorni di accensione passati da 70 a 50 (dal 28 Novembre alla prima settimana di Gennaio, ndr), con un occhio al risparmio energetico. Sono invece 84 gli alberi che abbiamo installato un po’ dappertutto – ha ricordato l’Assessore – e a questo abbiamo aggiunto una cosa che non avevamo potuto organizzare negli ultimi anni a causa del coronavirus ossia una serie di eventi; 115 piccoli eventi di musica classica, musica jazz, musica corale ma anche danza, letteratura e tanto altro, frutto di un’iniziativa collegiale che ha messo insieme il Comune con altre realtà culturali cittadine”.

“Se dovessi sintetizzare “Le Vie dell’Arte” – ha dichiarato il Consigliere Tognolli – direi che rappresentano un piccolo passo verso una visione culturale complessiva e sistemica della nostra città e del nostro territorio sempre secondo una logica di qualità, coinvolgimento e partecipazione”. “Con le vie dell’arte – ha continuato Tognolli – proviamo ad iniziare a passare da una logica costituita da una serie di bellissimi episodi ed eventi ad una visione culturale dove questi eventi sono messi in relazione tra di loro dando maggior valore al tutto facendo rendere al meglio la complessità culturale del nostro territorio, caratterizzata da numerose sfacettature che possono essere comprese solo attraverso una visione unitaria”. “Oggi – ha sottolineato il Consigliere – i siti sono solo quattro (Via Trento-Piazza Hortis-Piazza Cevocini-Largo Panfili) ma auspico che nei prossimi anni possano diventare molti di più coinvolgendo non solo il centro ma anche le periferie le quali hanno ognuna un’identità culturali che merita di essere valorizzata”.
“Voglio ringraziare l’Amministrazione, l’Assessore Rossi ed il Consigliere Tognolli perchè grazie ad iniziative come questa hanno dato anche ad Italia Nostra l’occasione di continuare un percorso iniziato tanti anni fa – ha dichiarato la Presidente Caroli Palladini. Trieste è una città ricca di storia ma spesso quest’ultima viene trascurata rispetto a degli eventi più importanti che mettono in luce più l’evento stesso che la storia del luogo. L’idea di celebrare luoghi anche meno conosciuti della città è un’idea molto importante lanciata da Tognolli con la nostra collaborazione. La ricchezza della storia dei luoghi non è soltanto la storia della singola piazza ma sta nel portare in luce la natura storica della nostra città che è estesissima e va valorizzata”.
“A completare questa offerta già così ricca – ha rilevato il Direttore Centis – sarà la ripresa di Christmas Carols, iniziativa nata per il Natale 2019 che ha avuto un grandissimo successo, ma che abbiamo dovuto sospendere forzatamente, grazie alla formula di alcune formazioni che si muoveranno in centro città assieme ad un albero molto originale che sarà piazzato nel momento in cui inizieranno a cantare per poi spostarsi di nuovo verso altre postazioni”.
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore