8.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Comune di Trieste, Educazione Alimentare, presentato l’opuscolo per bambini e famiglie

27.09.2022 – 13:50 – E’ stata presentata questa mattina presso la Sala Giunta del Comune di Trieste, la nuova campagna di sensibilizzazione all’educazione alimentare denominata “Buono da Mangiare” e rivolta ai genitori dei bambini e dei ragazzi che frequentano i servizi educativi e scolastici municipali. Il progetto, è stato elaborato dal Comune assieme alle ditte CAMST Group e Dussmann, operanti nel settore dei servizi della ristorazione collettiva e commerciale. Il progetto, fortemente voluto dall’Assessore Matteoni è un percorso di informazione e conoscenza che si pone come utile e semplice supporto ai genitori per la costruzione di corrette abitudini alimentari. Per l’occasione, è stato redatto un simpatico libretto tascabile contenente indicazioni ed accattivanti ricette per bambini da realizzare assieme ai genitori con il fine di educare i più piccoli ad una corretta alimentazione alimentare e, perchè no, creare divertenti momenti di socialità in famiglia; inoltre, adulti e bambini potranno ricavare da esso prezione informazioni relative ai cibi che dovrebbero essere consumati nei quattro momenti rappresentativi della giornata alimentare essenziale quali la colazione, la merenda, il pranzo e la cena. L’opuscolo sara distribuito gratuitamente presso i nidi d’infanzia comunali, in tutte le scuole e nei SIS. Al tavolo hanno preso parte l’Assessore all’Educazione, Giovani e Famiglia, Nicole Matteoni, i resonsabili degli uffici dei servizi scolastici ed i vertici delle suddette aziende.
“Ho voluto costruire questo progetto sull’educazione alimentare rivolta ai bambini e ai ragazzi – ha dichiarato l’Assessore Matteoni – innanzitutto perché credo che una sana e corretta alimentazione concorra a determinare una buona salute e il complessivo benessere della persona, anche quando sarà adulta, e poi per rispondere all’esigenza dei genitori, anche quelli più giovani, di conoscere ed approfondire i possibili contenuti sani da inserire nel diario alimentare dei propri figli”. “Insegnare a mangiare bene fin da piccoli – ha proseguito l’Assessore – eviterà di sviluppare abitudini alimentari scorrette come pasti veloci, assenza di consumo di frutta e verdura, iperconsumi di merendine e “cibo spazzatura”, con conseguente aumento di casi di sovrappeso e obesità che provocano i ben noti effetti negativi sulla salute. E possiamo anche sperimentare, tramite alcune semplici e divertenti ricette, quanto il buon cibo, la sua conoscenza e la sua preparazione possano contribuire a riunire mamme, papà, bambini e ragazzi intorno a quella tavola che troppo spesso viene dimenticata invece di essere un appuntamento felice e sereno delle giornate di ciascuno” .
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore