10.1 C
Trieste
domenica, 4 Dicembre 2022

Canottaggio, celebrate al ‘Saturnia’ le campionesse Zerboni e Premerl

30.09.2022 – 15:15 – Si è svolto nella mattinata di ieri, presso il Circolo Canottieri Saturnia di Viale Miramare 36, a Trieste, il convivio organizzato dalla società barcolana per celebrare, assieme agli operatori della stampa locale, i recenti ottimi risultati maturati nelle scorse settimane al mondiale di Racice, in Repubblica Ceca, dove due atlete del sodalizio giuliano quali Maria Elena Zerboni e Samantha Premerl, sulle acque del Labe Arena, hanno conquistato il titolo mondiale assoluto nel “due senza”. Le canoiste, già campionesse europee e mondiale Under 23, detengono inoltre il record assoluto della specialità. All’evento, hanno preso parte anche il Direttore Tecnico della Società, Spartaco Barbo ed altri giovanissimi atleti saturnini che nel corso della corrente stagione si sono distinti in ambito internazionale come ad esempio  la campionessa europea e mondiale Juniores Benedetta Pahor, il campione europeo juniores Antonio Di Stefano e la medaglia di bronzo al mondiale under 23 e medaglia d’argento agli europei under 23 Filippo Wiesenfeld. Come ricordato dal DT Barbo, sentire il commentatore del World Rowing annunciare “Saturnia, Triest, Italy” nel momento di celebrare le due atlete nostrane su un podio di caratura internazionale è stata un’emozione unica che, oltre a rendere gloria alla storica società di Viale Miramare, porta in alto il nome della città di Trieste nel mondo, città che è stata lodata più volte nell’ambito della diretta streaming dai cronisti. “Siamo molto soddisfatti e contenti perchè è un risultato che avevamo in animo di ottenere già l’anno scorso, – ha continuato Barbo – stagione in cui i Mondiali non si sono disputati, ma quest’anno sì e ce l’abbiamo fatta. Non è stato facile, non la gara in se stessa, ma la gestione di quest’ultimo mese, perchè preparare l’Europeo e adesso il mondiale avevamo qualche dubbio se fossimo riusciti ad arrivare in forma a Racice. Le ragazze – ha spiegato il dirigente del Saturnia – sono state veramente brave, hanno fatto tutto quello che c’era da fare, non c’è mai stato un giorno in cui non avessero rispettato il programma. Soddisfazione per loro e per me. Vincere 3 Mondiali, 2 Europei e record del mondo in questi ultimi anni, non è una cosa comune, e per un tecnico è il sogno che si avvera dopo tanto lavoro”.

“Siamo molto contente – hanno dichiarato le due campionesse ai nostri microfoni – quest’anno abbiamo fatto una super stagione vincendo due titoli mondiali di cui uno assoluto e uno europeo”. “Non potevamo chiedere di meglio – ha sottolineato Samantha Premerl – abbiamo fatto questo “triplete” nonostante un inverno un po’ critico (tra Covid, impegni di studio e personali). Sono molto felice di aver fatto questa esperienza con “Mery” ed ora vediamo cosa ci aspetta nel prossimo futuro”. “Io e la mia compagna di canoa – ha sottolineato Zerboni – abbiamo sviluppato un feeling che ci ha permesso di riprendere in breve tempo lo status di forma ed ottenere comunque questi buoni risultati”.

Nelle prossime settimane avrà luogo in Galles una ulteriore competizione mondiale alla quale Zerboni vi prenderà parte. “Rispetto a queste gare – ha dichiarato l’atleta triestina – sarà un’esperienza diversa perchè sarà una gara nel doppio da 6 chilometri, in mare aperto, con le onde, e con una nuova compagna quale Sofia Secoli (già capovoga dell’otto al mondiale). Dovremo partire dalla spiaggia dove bisognerà correre e poi effettuare un tracciato con delle boe – ha spiegato Zerboni. Cercheremo ad ogni modo di dare il nostro meglio anche in questa occasione – ha concluso.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore