14.7 C
Trieste
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Muore a 48 anni lo scrittore triestino Corrado Premuda

09.07.2022 – 17.11 – Corrado Premuda è morto per un malore a soli 48 anni. Autore di numerosi libri tra cui “Un pittore di nome Leonor”, “La Barcolana dei bambini” e la Guidina di Trieste, era anche collaboratore alle pagine culturali de Il Piccolo. Scriveva testi per il teatro: tra i tanti “Leonor nella stanza fantastica”, che aveva debuttato 1° luglio a Cagliari. Era ammaliato da Leonor Fini, che non poteva mancare nella sua ultima pubblicazione: un libro in tre racconti, il terzo dedicato proprio all’artista e pittrice di origini triestine. Il titolo è “Trieste senza Bora”: le storie di Corrado Premuda parlano di progetti teatrali, di un misterioso passaggio di Tadeusz Kantor in una brumosa Trieste degli anni Ottanta, dell’Europa ai tempi della guerra fredda e di una città che rimane inafferrabile meta di incontri impossibili. Protagonisti del libro sono tre artisti colti in un momento privato, cruciale, una pausa forzata imposta da un legame che può salvare la vita, o può accompagnarla alla conclusione, o può inquietare. In un’inattesa e imperscrutabile Trieste svuotata dal vento e sospesa nel tempo e nello spazio. La presentazione doveva tenersi il 3 agosto, al Revoltella.
Oltre al ricordo del quotidiano locale, per il quale scriveva da tempo, il cordoglio della senatrice Tatiana Rojc: “La voce di Corrado Premuda si è spezzata troppo presto, tanto aveva ancora da dare. Ci mancherà la sua capacità di lettura, la sua sensibilità, le sue pagine appassionate, in particolare quelle su Leonor Fini, la sua sete di vivere e di farci vivere, con la letteratura, molte vite. Si apre un triste vuoto nel tessuto culturale di Trieste e dalla più ampia scena su cui si era fatto apprezzare”.

b.b

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore