31.2 C
Trieste
mercoledì, 10 Agosto 2022

Pallacanestro, esordio amaro per il “Poz”, Slovenia batte Italia 90 a 71

26.06.2022 – 06:00 – Non è iniziata nel migliore dei modi l’era di Coach Gianmarco Pozzecco sulla panchina della Nazionale Italiana di Pallacanestro. Nella sua gara d’esordio svoltasi nella serata di ieri presso l’Allianz Dome di Valmaura, amichevole pre-europeo giocata contro la Slovenia, l’Italbasket ha subito i colpi di Doncic e compagni terminando l’incontro con il risultato di 90 a 71. Ad ogni modo poco male in quanto, seppur di lusso, si è trattato di un friendly match giocato con un’Italia rimaneggiata e giocata con la miglior squadra possibile tra i cui componenti, oltre a protagonisti indiscussi della pallacanestro italiana come il triestino Stefano Tonut o il piemontese Amedeo Della Valle, hanno trovato spazio anche alcuni giovani debuttanti come Tomas Woldetensae e Leonardo Okeke i quali hanno aiutato senatori come Polonara e Spissu a completare il loro rodaggio in vista della competizioni continentale. Gli sloveni, scesi sul parterre giuliano con un roster in piena forma, hanno mantenuto le briglie dell’incontro per tutti i 40 minuti. Dopo aver chiuso il primo periodo avanti per 27-23 i ragazzi di Coach Sekulic sono fuggiti con un parziale di 10-2 per il 37-25. Gli sloveni, trascinati da Doncic e Dragic, sono arrivati a far segnare un cospicuo +16 all’intervallo sul 53-37. Per la Nazionale della vicina Repubblica, nonostante le poche pretese della partita, è stato senza dubbio un test-match molto importante in quanto la Slovenia non ha ancora staccato il pass per accedere la seconda fase delle qualificazioni ai Mondiali del 2023. La prossima settimana il verdetto sarà sancito dallo scontro diretto contro la Nazionale della Croazia. Inizio in salita, quindi, per il “Poz”, ma siamo sicuri che, viste le sue qualità tecniche, presto avrà la possibilità di riscattare questo immeritato KO. Quella che ci aspetta, infatti, sarà un’estate ricca di rilevanti appuntamenti per la nostra Nazionale di basket la quale farà il suo ritorno in campo il prossimo 4 luglio, ad Almere, contro i Paesi Bassi, nell’ultima partita della prima fase di qualificazione al Mondiale 2023. Il match in Olanda sarà una delle tappe di avvicinamento verso l’Eurobasket 2022, in programma dal primo al 18 settembre.

“L’accoglienza è stata splendida, – ha commentato nel post partita il triestino Pozzecco ai microfoni di SkySport – i ragazzi si sono avvicinati, Milic, vecchi amici, Nesterovic. Sono contento, e sono contento del fatto che i ragazzi non hanno mollato, hanno giocato fino in fondo. La partita per certi versi era abbondantemente complicata fin dall’inizio, loro sono più pronti di noi e non abbiamo potuto convocare quelli che hanno fatto la finale più Fontecchio, quindi sostanzialmente otto giocatori“.“Considerando che Melli è infortunato – ha continuato il “Poz” – e la squadra a Brescia cambierà (al raduno, ndr), abbiamo avuto segnali importanti da tutti. Okeke è stato bravo, anche Tomas è stato bravo. Sono stati bravi, è stata una settimana faticosa, abbiamo giocato contro una delle squadre più forti del mondo e siamo usciti a testa alta. Abbiamo un percorso lungo, abbiamo acceso la macchina“ – ha concluso l’allenatore.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore