30.6 C
Trieste
lunedì, 27 Giugno 2022

Maturità 2022, da Pascoli a Parisi: le tracce della prima prova d’esame

22.06.2022 – 11.00 – Dalle 8:30 di questa mattina 539mila maturandi sono alle prese con le sette tracce della prima prova d’esame, la prova scritta d’italiano. Per la traccia A (comprensione e analisi) sono stati scelti due autori pietre miliari della Letteratura italiana, si parla di Pascoli e Verga, nomi tendenzialmente molto approfonditi nei programmi accademici. I due testi da analizzare sono rispettivamente “La vita ferrata” tratta dall’opera di Pascoli “Myricae” e la novella “Nedda” di Giovanni Verga.
Per la seconda tipologia, la tipologia B (analisi e produzione di un testo argomentativo) i temi sono: leggi razziali, musica e covid. La prima traccia infatti riguarda un brano tratto dal libro scritto da Gherardo Colombo e Liliana Segre, “La sola colpa di essere nati” – una riflessione sull’odio all’interno della società e sul ruolo della legge di natura di contro alla legge dello Stato. La seconda proposta è un testo tratto da Oliver Sacks, “Musicofilia”, si chiede agli studenti un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani. Infine come terza proposta per la traccia B è stato scelto il discorso pronunciato dal premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi l’8 ottobre del 2021 alla Camera in occasione della pre-Cop26. Al centro del suo discorso, il tema del covid, dei cambiamenti climatici e dell’importanza della scienza.
Le proposte della traccia C (riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità) le proposte trattano due temi: pandemia e iperconnessione, che dopo due anni di Dad sono molto attuali. I testi scelti sono stati tratti da “Perchè una Costituzione della Terra” di Luigi Ferrajoli e “Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello” dal libro della linguista Vera Gheno e il giornalista e filosofo Bruno Mastroianni.

[v.l.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore