14.2 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Friulia, esercizio 2021: “Un bilancio da incorniciare”

18.06.2022 – 10.40 – Oltre 50 milioni di euro erogati con un incremento del 24,3% rispetto al 2020, perfezionando 17 operazioni. Un utile netto di circa 5 milioni di euro (+8,7% rispetto all’esercizio precedente), un valore complessivo degli interventi di 204 milioni di euro (+7,3% rispetto al 2020) investiti in 88 aziende partecipate (80% PMI) che, a loro volta, realizzano un fatturato aggregato pari a circa 2,5 miliardi impiegando oltre 9 mila dipendenti. Un bilancio a regola d’arte quello di Friulia, finanziaria regionale del Friuli Venezia Giulia, costituita nel 1967 con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo economico del territorio. Sostegno di processi di crescita sia organica che per linee esterne, accompagnamento manageriale, supporto di nuove iniziative e il rilancio aziendale. Nel 2021 Friulia ha proseguito le attività di finanza tradizionali, con una strategia di lungo periodo volta a rafforzare e consolidare l’impegno di Friulia nel tessuto imprenditoriale del territorio.
Poi, la finanza “innovativa”. Micro, piccole e medie imprese accompagnate verso forme di finanziamento alternative in maniera semplice e con un iter agevolato, come i minibond.
E ancora, sanità, nuove tecnologie, ricerca, sostenibilità ambientale, economia green.

L’assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli: “L’amministrazione regionale è estremamente soddisfatta per i risultati raggiunti – ha affermato – L’aumento degli investimenti nel corso del 2021 sono, inoltre, il segnale di una grande vicinanza al territorio, fondamentale in questa fase di incertezza diffusa. Per la Regione Friuli Venezia Giulia è determinante fare sinergia con Friulia e con la nuova società in house Fvg Plus, uno strumento operativo a vantaggio del tessuto economico regionale e, in particolare, delle piccole e medie imprese. Una realtà che abbiamo voluto costituire per rispondere alla necessità di competitività e semplificazione delle procedure a vantaggio dell’economia del nostro territorio”.

Presenti all’illustrazione del binario anche Alessandro Zacchigna, ragioniere generale della direzione centrale finanze regione FVG), Marco Signori, il direttore generale e, naturalmente, la presidente di Friulia, Federica Seganti: “Il 2021 è stato un anno complesso per il nostro Paese e per la nostra regione, con le aziende di tutti i comparti che hanno dovuto affrontare le difficoltà di una ripresa dei traffici e della produzione in un contesto ancora ampiamente incerto – ha sottolineato Seganti. Queste particolari condizioni ci hanno portato ad impiegare a supporto delle realtà locali una quota di investimenti senza precedenti, a cui abbiamo affiancato quelli che da sempre sono i nostri punti forza: la nostra expertise nel campo della consulenza aziendale e gestionale oltre al network di conoscenze che include le principali realtà imprenditoriali e istituzionali attive sul territorio”.
La strategia di investimento improntata sul medio-lungo periodo si è rivelata quindi “vincente – ha aggiunto la presidente – Si tratta di un risultato importante non solo perché testimonia la validità del nostro progetto, ma perché ci permetterà anche quest’anno di accompagnare aziende ad alto potenziale nel loro processo di crescita e di internazionalizzazione”.

mb.r
[Rodolfo Verginella]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore