33.6 C
Trieste
lunedì, 4 Luglio 2022

Triestina, il Giudice Sportivo ne ferma sei

15.05.2022 – Della trasferta di Palermo per il ritorno dei playoff promozione, alla Triestina rimane la sconfitta maturata nei 180′. Nonostante una prestazione, tra andata e ritorno, comunque positiva. Ma non è questa l’unica “eredità” che Palermo-Triestina ha lasciato alla società alabardata sulla quale, infatti, si è abbattuta anche la mannaia del Giudice Sportivo, che ha inflitto un turno di stop a ben sei alabardati, che sconteranno la squalifica all’inizio della prossima stagione. In qualche modo, un elemento di continuità tra l’anno appena concluso e quello che verrà.

Facili ironie a parte, sono – come detto – ben sei gli alabardati che salteranno la prima giornata del prossimo campionato. Anzi, otto, dato che oltre ai sei calciatori il giudice sportivo ha fermato anche due membri dello staff di Cristian Bucchi. Si tratta di Flavio Giampieretti (il quale, oltre al turno di squalifica da scontare,, dovrà anche pagare un’ammenda di 500€) e del secondo del mister, Mirko Savini, entrambi finiti sotto la lente della giustizia sportiva per le scintille tra le due panchine nel finale di gara. Tra i calciatori, invece, sono stati fermati per un turno Trotta e Martinez, per aver proferito espressioni blasfeme nel corso dell’incontro (entrambi si trovavano in panchina), mentre dal campo sono stati fermati in quattro per recidività in ammonizione: si tratta dei difensori Ligi e Volta e dei centrocampisti Crimi e Calvano.

Saranno dunque in sei gli indisponibili per la prima giornata della prossima stagione (qualora fossero tutti confermati, fatto questo tutt’altro che scontato, data l’alta quantità di movimenti fatti dalla dirigenza alabardata in ogni sessione di mercato) e si tratta peraltro di due interi reparti: il centro di fesa e la cerniera mediana del campo. Insomma, Bucchi (anche nel suo caso è da verificare se sarà effettivamente confermato, fatto auspicabile data la bontà del suo lavoro, ma tutt’altro che sicuro, data anche in questo caso la tendenza alabardata all’esonero facile) ha concluso questa stagione – e inizierà la prossima – così come l’ha iniziata e percorsa: con tante assenze e con l’obbligo di inventarsi qualcosa. Anche il Palermo, comunque, è finito nel mirino del Giudice Sportivo, che ha inflitto ai rosanero una sanzione da ben 6000€ per il comportamento dei suoi tifosi (e dei raccattapalle) nel corso di tutta la gara.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore