23 C
Trieste
sabato, 2 Luglio 2022

Carnevale di Trieste, al via il 7 maggio la mostra fotografica al Magazzino 26

02.05.2022 – 09:55 – Come annunciato lo scorso 26 Gennaio, l’edizione 2022 del Carnevale di Trieste, la trentesima del Palio Citadino del Rioni, non si farà. Tuttavia, il Municipio del Capoluogo Giuliano, co-organizzatore dell’evento promosso dal Comitato di Coordinamento del Carnevale triestino non ha voluto rinunciare a celebrare questa tradizione cittadina. Quest’anno, infatti, verrà organizzata una mostra fotografica la quale ripercorrerà la storia moderna di questa iniziativa. L’esposizione sarà ospitata all’interno del Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste dal 7 Maggio al 5 Giugno 2022. Sarà visitabile dal giovedì alla domenica con orario 16-20 e ingresso libero. A promuoverla con forza è stato l’Assessorato Comunale alla Cultura, il quale ha voluto affidare la sua realizzazione al Comitato di Coordinamento del Carnevale di Trieste e del Palio Cittadino presieduto da Sabrina Iogna Prat che in questi anni si è fatto carico di promuovere ed organizzare l’evento. “Va ricordato infatti che il Carnevale di Trieste – spiega il Presidente onorario del Comitato, Roberto de Gioia – nasce proprio su iniziativa dell’Amministrazione comunale che ne ha curato l’organizzazione nei primi anni, fino a quando si è ritenuto – visto il suo estendersi nei rioni della città e la partecipazione degli asili, delle scuole, degli oratori, dei ricreatori comunali, di associazioni e gruppi spontanei – di affidarlo a un organismo capace di coordinare e organizzare, sempre con il concorso del Comune, la manifestazione”.

La mostra – che propone una carrellata delle immagini e ripercorre i momenti più significativi di trent’anni di storia del Carnevale di Trieste – verrà inaugurata il 6 maggio 2022 alle ore 17 alla presenza dell’Assessore Comunale alla Cultura, Giorgio Rossi, della Presidente, Sabrina Iogna Prat e del Presidente Onorario del Comitato, Roberto de Gioia.

Nella documentazione esposta si possono vedere le sedi messe a disposizione dal Comune, i personaggi che ne hanno fatto la storia, le maschere e i gruppi partecipanti, i rioni che si sono contesi il Palio, alcune delle tradizioni che ancora resistono e la straordinaria presenza del pubblico, che, sempre calorosissimo, si è stretto attorno a questo evento. Non poteva mancare infine un riconoscimento al ruolo internazionale che il Carnevale di Trieste si è conquistato in questi anni, con l’esposizione delle foto più belle del Carnevale Europeo che Trieste ha ospitato nel 2014 e 2019.

“Comune e Comitato di Coordinamento – ha commentato de Gioia – sono riusciti in questi anni a far crescere un evento che, nato in sordina per far fronte ai fermenti di periferia e alle esigenze di tanti bambini e ragazzi che riempivano la piazza e reclamavano una festa, si è trasformato in uno degli avvenimenti più importanti e seguiti in città. Negli anni, poi, il meccanismo si è evoluto, tanto che il Comitato non solo si è fatto carico di organizzare la manifestazione e tutti i servizi che ne conseguono, ma – riferisce ancora de Gioia – ha supportato tutte le iniziative rionali, ritenendole un vero e proprio patrimonio non solo del Carnevale, ma di tutta la Città”.

“Forte del successo triestino, il Carnevale si è affacciato quindi allo scenario europeo: prima partecipando con una rappresentanza triestina a alcune manifestazioni internazionali e poi, dopo essere riuscito a inserirsi nel circuito dei Carnevali europei, a ospitare con successo a Trieste, nel 2014 e nel 2019, l’Euro Karneval. Un successo – ha sottolineato il Presidente Onorario – che ha consacrato Trieste quale sede permanente per ospitare eventi internazionali. Nel trentesimo anniversario della sua nascita si è ritienuto quindi importante esporre, e, soprattutto, conservare – come bene del Comune e quindi della Città – il patrimonio di fotografie, film e reperti che hanno segnato la storia del Carnevale di Trieste” – ha concluso De Gioia.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore