20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Pallanuoto, Trieste attesa dalla prova Verona

14.03.2022 – Si avvicina la sfida casalinga tra Pallanuoto Trieste e Verona, valida per la sedicesima giornata della Serie A1 femminile (tutte le altre gare si sono già disputate lo scorso sabato, 12 marzo). Si giocherà infatti domani (martedì 15 marzo) alle 19 la sfida tra la quarta e la sesta forza del campionato, al polo natatorio “Bruno Bianchi” di Trieste, ove si potrà assistere alla gara previa prenotazione attraverso l’app iPrenota. Si potrà inoltre seguire l’evento in diretta streaming grazie alla piattaforma Vimeo. Ad arbitrare l’incontro saranno i direttori di gara Castagnola e Braghini, mentre il delegato sarà Ingannamorte.

Non è stato proprio semplicissimo, per la Pallanuoto Trieste, l’avvicinamento alla sfida contro il Verona, una delle big del campionato che ha anche disputato l’Euro League in questa stagione. Le alabardate, infatti, non hanno potuto lavorare al completo in vista dell’incontro casalingo contro le scaligere, visto l’impegno delle due brasiliane Abla e Rezende con la nazionale sudamericana e qualche piccolo malanno di stagione che ha costretto il gruppo ad allenarsi a ranghi ridotti in questi ultimi giorni. Le due verdeoro torneranno comunque questa sera dalla lunga trasferta internazionale e saranno quindi a disposizione per domani, anche se ovviamente non potranno essere al 100%. “Abbiamo comunque lavorato tanto – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste, Ilaria Colautti, presentando la difficile sfida contro il Verona – soprattutto dal punto di vista tattico, per limare gli errori che abbiamo commesso nelle ultime uscite.”.

Le scaligere, ormai stabilmente nel novero delle big del campionato, sono decisamente favorite: “Affronteremo una squadra forte e attrezzata, abbiamo poco da perdere.” constata Colautti, che non esclude però che le sue ragazze possano regalare qualche sorpresa e mettere in seria difficoltà il Verona: “All’andata la gara per larghi tratti la partita è stata equilibrata -ricorda l’allenatrice – proveremo a non farle scappare nel punteggio e magari giocarcela gol su gol nel quarto tempo”. Questo nonostante, come detto, qualche “intoppo” capitato in settimana nel preparare la partita: “Forse non saremo al meglio della condizione, comunque non dobbiamo pensarci, l’importante sarà scendere in acqua con la giusta concentrazione.” spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste. Che del Verona dice: “Le venete hanno tanta qualità, possono ruotare tredici giocatrici praticamente dello stesso livello, esprimono una pallanuoto veloce e si fanno sentire ai due metri. Il nostro compito è quello di dare tutto nell’arco dei quattro tempi, senza calcoli” conclude Colautti. Dal punto di vista della formazione, comunque, l’allenatrice dovrebbe poter schierare il suo tredici tipo.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore