12.3 C
Trieste
mercoledì, 28 Settembre 2022

Pallamano, che beffa per Trieste contro il Cassano Magnago

05.03.2022 | Sconfitta che arriva nel peggiore dei modi per la Pallamano Trieste, battuta in casa nella diciannovesima giornata (e superata in classifica) dal Cassano Magnago, che non vinceva da mesi e che, al PalaChiarbola, trova il successo ribaltando la partita nel finale, con un rigore discutibile che regala agli amaranto il 23-24 che vale due punti fondamentali per la classifica. Si torna in campo il prossimo sabato 12 marzo, con Trieste attesa dalla Raimond Sassari.

TRIESTE-CASSANO MAGNAGO 23-24: LA CRONACA
La sfida è molto equilibrata fin dai primi minuti. Se gli alabardati trovano il primo vantaggio dopo 2′ con Bratkovic, il Cassano Magnago pareggia immediatamente con Decio e ribalta la situazione con Dorio. Nessuna delle due formazioni, comunque, prende il largo: al 10′ il punteggio è di 4-4. Ci provano gli ospiti, che tra il 13′ e la metà del primo tempo approfitta della superiorità numerica trovando in contropiede il 6-8, sebbene poco più di 1′ dopo il punteggio sia di nuovo in parità e vi rimanga fino alla fine del primo tempo, quando, a pochi secondi dalla fine del primo tempo, Sandrin trova il 14-13, mentre il Cassano Magnago trova la rete dalla distanza che non viene convalidata per il timeout chiamato dal suo stesso coach.
Il primo +2 per Trieste lo trova Aldini in apertura di ripresa, il cui avvio è un po’ bloccato (nessun gol tra il 3′ e il 9′, quando gli alabardati vanno sul 17-14). In questa fase, comunque, sono i padroni di casa a essere più in partita, riuscendo a mantenere il vantaggio di tre punti (22-19 al 48′), nonostante una maggior vivacità complessiva della partita. Il Cassano prova ad accorciare e al 52′ si porta sul -1, approfittando anche di alcuni errori al tiro del Trieste e delle proprie capacità in contropiede, disinnescate spesso da uno Zoppetti straordinario che evita il pari. Si entra così nei 5′ conclusivi con la partita in bilico e al 58′ il Cassano Magnago trova il pari sul 23-23, interrompendo un periodo di 5′ senza reti. Poi, a 30″ dalla fine, il gol amaranto su rigore per il beffardo 23-24 finale.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore