11.4 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

ITS arriva a vent’anni: tanto cuore e un’arca di novità

17.03.2022 – 14.30 – Vent’anni di creatività, passione e supporto ai giovani designer.
Torna con una nuova edizione l’
International Talent Support, il concorso su scala internazionale di moda, design, accessori e gioielli.
La piattaforma, creata da Barbara Franchin, è stata presentata nella giornata di oggi, giovedì 17 marzo, e ha visto l’intervento dell’Assessore alla Cultura e allo Sport,
Tiziana Gibelli, dell’assessore comunale alle Politiche dei Servizi Generali, Michele Lobianco, della Presidente della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi, e della Direttrice e Fondatrice di ITS, Barbara Franchin.
Un’edizione che sarà una vera e propria celebrazione di quest’anni di attività e dei grandi talenti emersi nel corso del tempo: “Sono estremamente emozionata” esordisce la fondatrice, Barbara Franchin, “Siamo approdati qui oggi, dopo vent’anni di viaggio. L’arca quest’anno si concretizza con un concept che abbraccia tre eventi: il contest, il nostro viaggio ventennale e l’apertura della ITS Arcademy”. Si tratterà di “tre eventi che vivremo il 9 e 10 settembre e faranno capo a tre metafore fondamentali: l’arrivo a destinazione dell’arca, il viaggio e il compimento della missione, ovvero trovare una casa dove depositare tutto il carico”.
Si festeggerà con una narrativa fisica e digitale: “fisica perché ci saranno delle tracce in città, grazie al nostro archivio, e digitale, attraverso il nostro sito” continua Franchin.

Il concept di ITS Contest 2022 vuole quindi raccontare il viaggio lungo vent’anni di ITS e il claim di questa edizione – “The Ark of Creativity” – ne racchiude l’essenza: esplorazione del mondo alla scoperta di una creatività pura, con la missione di custodirla, valorizzarla e condividerla.
ITS Contest 2022 si terrà a Trieste il 9 e 10 settembre, protagoniste saranno le creazioni dei finalisti delle categorie fashion, accessories e jewellery del concorso, selezionati da una giuria internazionale e annunciati a inizio luglio. Le iscrizioni per partecipare al concorso sono aperte fino all’8 maggio e tutte le modalità di partecipazione sono reperibili sul sito ufficiale itsweb.org.
Sono numerosi i designer che in questi anni si sono susseguiti e che il ITS ha contribuito a lanciare: Demna Gvasalia, ora direttore creativo di Balenciaga, Matthieu Blazy, fresco direttore creativo di Bottega Veneta, Richard Quinn che ha fondato il marchio epònimo, Nicola Di Felice, nominato recentemente direttore artistico di Courrè-ges, James Long, direttore creativo di Iceberg, Alithia Spuri-Zampetti, head of design Alexander McQueen, il fotografo e artista Jai Lennard, il giovane duo Chopova Lowena, solo per citarne alcuni.

Barbara FranchinUna piattaforma quindi di fama internazionale che ha compiuto un viaggio votato alla bellezza e che, attraverso l’ITS Contest, ha sempre condiviso con una comunità, diventando sempre più una ‘famiglia’.
In questa edizione ITS è anche archivio, spazio espositivo e accademia: con una collezione che conta 14.359 portfolio, 1.077 fashion items, 160 accessori, 118 gioielli e oltre 700 progetti fotografici, ITS porta avanti un lavoro immane, una “sfida”, come la definisce Barbara Franchin, per diventare uno spazio espositivo vivo e dinamico, nonché centro di formazione, studio, dialogo e confronto aperto al territorio e al mondo, senza confini.
“Un progetto che è un’attività produttiva, un’impresa culturale e creativa, ma anche un importante centro di formazione che ha come prospettiva la creazione di lavoro”, per questo è supportato da tre assessorati regionali, sottolinea l’assessore Tiziana Gibelli, rimarcando, in riferimento a Gorizia Capitale europea della Cultura 2025, come questa sia “Un’opportunità importantissima per la nostra regione, ed è un’occasione che passa una volta nella vita.

Barbara Franchin infatti sorprende ulteriormente e, con gran commozione, annuncia: “Sono stati anni di fatica, amore, e vedere che tutto questo è stato possibile mi sembra quasi impossibile. Ci dona la forza per pensare a cosa ci aspetta nei prossimi vent’anni, che speriamo non siano meno intensi di questi passati. Avremo totale dedizione per fare in modo che la ITS Arcademy funzioni per tutti. A completamento del nostro percorso, annuncio che dal 2025 ci sarà il festival della creatività.
In occasione di Gorizia Capitale europea della Cultura 2025, il nostro contributo sarà di creare un festival: sarà un’estate incredibile, dove verranno coinvolte tutte le espressioni creative del Fvg, chiamando a raccolta anche la creatività proveniente da tutto il mondo”.

“Questo è un evento nell’evento: racconta il successo di un’idea pensato vent’anni fa” racconta l’assessore Lobianco, rimarcando come “ho il piacere di essere amministratore da ventiquattro anni consecutivi, io conobbi il primo passo: si trattava di un’idea innovativa e visionaria e, oggi, raccogliamo i frutti di un’intuizione vincente, lungimirante, che si basa su un valore etico, ovvero poter dare la possibilità a chi ha del talento di poterlo esprimere a pieno con la propria creatività. ITS è un luogo cosmopolita”.
Della stessa idea anche Tiziana Benussi che rimarca come “ITS è un evento fantastico per Trieste, che ha portato la città sulla stampa mondiale: sappiamo infatti che i talenti arrivano da tutto il globo. La Fondazione ha a cuore il territorio e per questo da sempre ha contribuito all’evento annuale”.
In occasione dell’evento finale di ITS Contest 2022, ITS Arcademy aprirà inoltre le sue porte al pubblico con una speciale preview degli spazi e della mostra intitolata “La Prima Mostra”, orata dallo storico francese della moda Olivier Saillard, e che gode del patrocinio del Ministero dei Beni Culturali.

[c.c]

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore