6 C
Trieste
martedì, 29 Novembre 2022

Comune di Trieste, fondi ministeriali per il restauro dei ponti Bianco e Verde

02.02.2022 – 14:40 – Si è tenuta questa mattina presso la Sala Giunta del Comune di Trieste, la conferenza stampa di presentazione circa il possibile arrivo nelle casse municipali di un finanziamento ministeriale dal valore di 4,5 milioni di euro, per il restauro e la manutenzione di infrastrutture cittadine quali i ponti Verde e Bianco sulle Rive del Capoluogo Giuliano ed il cavalcavia di Via Brigata Casale. Al tavolo hanno preso parte l’Assessore Comunale alla Pianificazione Territoriale Strade e Viabilità, Sandra Savino, e l’Ingegnere Giulio Bernetti. Nel corso della conferenza, è stato reso noto che le sopracitate infrastrutture rappresentano due situazioni particolarmente critiche sulle quali è necessario intervenire il prima possibile. Per quanto riguarda i ponti Bianco e Verde, l’Amministrazione Comunale ha inteso procedere alla demolizione e ricostruzione degli stessi, invece di effettuare interventi manutentivi periodici dell’intradosso dell’impalcato che è soggetto ed esposto all’aggressione dei sali marini. La soluzione progettuale proposta ridurrebbe nel tempo gli interventi manutentivi periodici con riduzione dei costi da parte del Municipio eliminando definitivamente l’esecurione di diverse lavorazioni che devono essere effettuate all’intradosso del manufatto. La proposta, in fase di progettazione, consiste essenzialmente nella demolizione completa del manufatto e la realizzazione di un nuovo impalcato in cemento armato precompresso. Nell’opera verranno realizzati poi nuovi parapetti in modo da migliorare i coni paesaggistici che da Piazza Sant’Antonio vedono il Golfo di Trieste. I lavori – come sottolineato dall’Ingegnere – verranno effettuati in due tempi diversi permettendo così di non interdire definitivamente il passaggio dei veicoli lungo le Rive durante l’esecuzione dei lavori. Per questo intervento e stato richiesto un finanziamento ministeriale di 3 milioni di euro. Allo stato attuale la richiesta di finanziamento è in fase di valutazione da parte di una apposita commissione che sottoporrà la richiesta al Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) per il suo finanziamento definitivo.

Per quanto concerne il Ponte di Via Brigata Casale, invece, l’infrastruttura dovrà essere sottoposta ad interventi manutentivi straordinari i quali porteranno miglioramenti sia dal punto di vista strutturale che da quello della resistenza agli eventi sismici. Più nello specifico, dovrà essere ripristinata l’integrità degli elementi in cemento armato ammalorati, procedendo alla realizzazione di opportuni sistemi di raccolta e smaltimento dell’acqua piovana, al rifacimento dei giunti di dilatazione, al risanamento dei parapetti metallici e al consolidamento delle pile con cerchiature.

“Ho avuto la fortuna di trovare nella mia collega Mara Carfagna, il Ministro che si occupa della gestione dei cosiddetti “Fondi per la Coesione Territoriale” fondi che assieme a quelli europei permettono di realizzare opere per lo sviluppo della coesione economica” – ha commentato l’Assessore Savino.

“Tali finanziamenti – ha continuato – ci permetteranno di poter realizzare una mobilità cittadina e periferica maggiormente sicura e veloce. Inoltre, dal punto di vista estetico, potremmo rifare il ponti Bianco e Verde i quali si trovano proprio nel cuore della nostra Città. Grazie all’arrivo di questi fondi, tutti quelli fino ad ora messi da parte per la manutenzione delle infrastrutture potranno essere riutilizzati per altri interventi”.

“Come spesso accade per avere accesso a questi denari bisogna seguire un lungo iter burocratico che talvolta può anche rallentare il processo di ottenimento; tuttavia, mi auguro che questi finanziamenti arrivino quanto prima per poter mettere in atto tutte le procedure amministrative necesarie per l’utilizzo di questi fondi e poter realizzare le opere” – ha concluso l’Assessore.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore