18.7 C
Trieste
giovedì, 26 Maggio 2022

Terapie intensive, Zalukar (Misto) chiede chiarezza su posti attivati in Fvg

24.01.2022 – 15.40 – “In Friuli Venezia Giulia sono stati attivati solo 5 nuovi posti letto di terapia intensiva nell’arco di due anni: i fondi ricevuti dalla Regione, invece, servivano ad aprirne ben 140″.
Lo afferma in una nota il consigliere regionale Walter Zalukar (Gruppo Misto), facendo riferimento a quanto riportato da un settimanale nazionale “secondo il quale i numeri delle Terapie intensive disponibili sono stati gonfiati e, quindi, risulta falsata l’incidenza del rischio”.
“La verità è – continua ancora Zalukar, citando sempre la testata – che si è preferito fare il gioco delle tre carte, comunicando al ministero i numeri dei posti attivabili, piuttosto che di quelli effettivamente attivati. Tali numeri servono per evitare di finire in zona arancione o, ancor peggio, rossa. Dati che trovano conferma nel rapporto 2021 della Corte dei Conti che aveva certificato la realizzazione di soli 2 dei 140 posti letto di intensiva e semintensiva programmati in Fvg. Nel panorama delle regioni italiane solo Basilicata e Molise hanno fatto peggio”.
“In merito a questi numeri avevo interrogato la Giunta regionale, quando già si delineava il rischio di finire in arancione. Quale è stato, dunque, il potenziamento dei letti di Terapia intensiva e semintensiva in Fvg? L’assessore alla Salute – conclude la nota – ha risposto che, riguardo la Terapia intensiva, è garantita l’erogazione dei servizi per un totale di 175 posti letto. Quindi, 55 in più rispetto i 120 esistenti prima della pandemia e non solo due in più, come indicato dalla Corte dei Conti. Riguardo i numeri della Terapia semintensiva, zero letti realizzati su 85 programmati, l’assessore ha eluso la domanda”.
[c.s]
spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore