8.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Siete sicuri di sapere com’è fatta la clitoride?

05.01.2022 – 09.10 – Tendenzialmente si pensa che la clitoride sia quel piccolo prepuzio della donna seminascosto dalle labbra, ricercato punto di piacere. Tuttavia una buona parte delle persone ancora non conosce realmente la sua anatomia.
Conoscere il proprio corpo e toccarsi è importante proprio perché la sensibilità della vagina si estende ampiamente oltre alla “punta dell’iceberg” comunemente nota, che è quindi solo la piccola parte visibile dall’esterno. Il glande clitorideo è una porzione della clitoride ed è attaccato ad una struttura ben più grande che si trova dentro la vulva: per questo è bene dedicarsi a tutta la zona vaginale e perineale e non solo al glande. Le terminazioni nervose sono moltissime ed è per questo che molti studi escludono la distinzione tra orgasmo clitorideo e vaginale. Se la clitoride è così ampia si può dedurre che molte zone della vagina, interne ed esterne, vengono quindi stimolate in modo indiretto e fanno comunque riferimento al corpo della clitoride anche quando non ce ne rendiamo fisicamente conto. Quindi un orgasmo attribuito alla penetrazione potrebbe essere un orgasmo da sfregamento della clitoride e allo stesso modo può essere connesso a questo anche lo sfregamento del punto G.
Per facilitare la conoscenza, la stimolazione e la sensibilità dell’intera area vaginale esistono dei lubrificanti e dei toys specifici per clitoride, per l’interno della vagina e quindi anche per il punto G. Viene facile dedurre come mai alcune persone riescono ad avere l’orgasmo anche attraverso il sesso anale, visto che le due parti sono altrettanto vicine.
Quanto è realmente conosciuta dunque la conformazione della clitoride? Dal video qui sotto, pubblicato dall’Huffingston Post, creato dalla ricercatrice Odile Fillod in collaborazione ad una web tv, si direbbe non moltissimo.

 

[g.m]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore