16.5 C
Trieste
lunedì, 26 Settembre 2022

Doppio binario Capodistria-Divaccia: scavati i primi mille metri

25.01.2022 – 07.01 – Proteste, fosche previsioni d’un Carso devastato, timori concorrenziali tra FVG e Slovenia. Il raddoppio della ferrovia Capodistria-Divaccia, necessario alla Slovenia per superare l’evidente insufficienza della rete ferroviaria connessa allo scalo di Koper, aveva suscitato a suo tempo accese polemiche, specie per l’impatto ambientale nella fragile zona del Carso. Eppure l’inizio dei lavori, avvenuto il 5 maggio 2021, non aveva suscitato interesse nella politica locale. Si trattava della prima sezione di ferrovia: 10 km di estensione, fino a San Sergio/ Črni Kal. I lavori – che ora proseguono nel 2022, con una duplice gestione della compagnia turca Yapi Merkezi e della bosniaca Sarajevo Asfalt – sono nuovamente al centro dell’interesse della stampa; forse per la vicinanza dell’impresa al confine italo-sloveno e allo stesso Carso. Attualmente sono stati scavati i primi mille metri del tunnel; mentre a dicembre 2021 è stato completato il viadotto Glinščica, a propria volta responsabile del collegamento tra il tunnel Lokev (T1) e il tunnel Beka (T2), le due gallerie più lunghe del progettato raddoppio. L’intera linea comprenderà 27 km di binari, con 6 tunnel e 2 viadotti. Il progetto costerà intorno a 1 billione di euro, ma considerando il suo ruolo in rapporto all’unico scalo di spessore sloveno, può bene rientrare tra gli investimenti strategici.
I lavori dovrebbero venire completati entro il 2025, con il passaggio dei primi convogli ferroviari nell’elaborato sistema di tunnel e viadotti l’anno successivo. Rimane l’incognita d’eventuali scoperte grottiste: ogni nuova apertura viene infatti vagliata dall’Istituto di carsologia di Postumia. Era già avvenuto, lo scorso 2021, che i lavori venissero bloccati per la scoperta d’una nuova cavità sotterranea.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore