13.1 C
Trieste
domenica, 2 Ottobre 2022

Triestina, l’Unione doma il Seregno e consolida il quarto posto

21.12.2021 – 18:30 – Il 2021 dell’U.S. Triestina Calcio 1918 si è concluso con una vittoria. Un risultato, quello maturato quest’oggi presso lo Stadio Ferruccio Trabattoni di Seregno contro i padroni di casa del Seregno Calcio 1913 che fa ben sperare per il prosieguo del campionato. Con i tre punti maturati in Lombardia, i ragazzi di Mister Cristian Bucchi sembrano aver trovato definitivamente quell’armonia in grado di far di loro un affiatato gruppo squadra, solido e con le idee ben chiare nella disposizione sul terreno di gioco. Tutti aspetti che nel primo quarto del girone d’andata si erano visti solamente a sprazzi e con troppa discontinuità.

Nel primo tempo l’Unione è stata padrona del gioco e del campo andando per ben due volte vicinissima al vantaggio con Gomez al minuto 26′ e con Crimi a pochi istanti dal duplice fischio. Seregno, anch’esso aggressivo ma con meno inventiva, si è reso pericoloso al minuto 43′ durante un contropiede con Cernigoi. Forse l’unica vera occasione pericolosa dei neroblù nella prima frazione di gioco. Al ritorno in campo, il match è ricominciato sulla falsa riga del primo tempo, con la Triestina a dettare le regole della partita e un Seregno in grado di farsi avanti solo con Cernigoi. Al ’57, la Triestina sfiora la rete del vantaggio con Crimi, nell’ambito di una mischia su azione di calcio d’angolo; sfortunatamente il numero 18 rossoalabardato non riesce a raggiungere il pallone sporcato dall’estremo difensore Fumagalli. Ancora palle gol poi con Ligi al 61′ e con Procaccio al 64′ il cui tiro è stato neutralizzato dai pugni di Fumagalli. Alla mezz’ora del secondo tempo, è solo Unione in campo e, all’81’, è nuovamente vicina al gol con un mancino di Totta prima, poi murato, e con un destro di Rapisarda poi, messo in angolo dal portiere. Al 90′, Iotti crossa a rientrare dalla bandierina e Gomez, sul primo palo, incorna in rete il pallone. A nulla è servita la respinta da parte di Fumagalli in quanto la sfera aveva già ampiamente oltrepassato la linea della porta. Al 93′ esplode la gioia alabardata.

Terza vittoria di fila, quindi, per la Triestina, che passa in extremis anche a Seregno al termine di un incontro sempre controllato ma che, come ha ricordato Mister Bucchi nel post match, si è rischiato di concludere a reti inviolate nonostante si fosse creato tanto. Attualmente, la Triestina giace in quarta posizione in classifica, con 33 punti all’attivo, alle spalle di Renate e FeralpiSalò, entrambe in terza posizione con 39 punti e seguita dalla Juventus U23 (28 punti) sua prossima avversaria alle ore 14:30 di Domenica 9 Gennaio 2022 tra le mura amiche del “Nereo Rocco” di Valmaura.

Il tabellino:

SEREGNO CALCIO 1913 – U.S. TRIESTINA CALCIO 1918: 0-1.

SEREGNO CALCIO 1913 (3-5-2): Fumagalli; Scognamiglio, Borghese, Zoia; St. Clair (86′ Ronci), Alba, Jimenez, Marino R. (76′ Aga), Gemignani; Cortesi (55′ Cocco), Cernigoi. A disposizione: Lupu, Rossi, Raggio Garibaldi, Marino F., D’Andrea. All. Alberto Mariani

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 (4-3-3): Offredi; Rapisarda, Volta, Ligi, Brey; Giorico, Giorno (83′ Iotti), Crimi; Sarno (65′ Trotta), Gomez, Procaccio (74′ Litteri). A disposizione: Martinez, Natalucci, Giannò, Lopez, Bova, Baldi, Iacovoni. All. Cristian Bucchi

MARCATORI: Gomez 90′.

ARBITRO: Luciani (Roma 1) ASSISTENTI: Bartolumicci (Ciampino) Pragliola (Terni) IV UOMO: Nicolini (Brescia).

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore