10.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Pallamano, a Pressano si chiude 2021 di Trieste

17.12.2021 – Tredicesima giornata di campionato alle porte per la Pallamano Trieste, che a Pressano concluderà il girone d’andata e il 2021 contro i lanciatissimi padroni di casa, attualmente secondi in campionato (insieme a Conversano e Sassari) con 17 punti, alle spalle dello Junior Fasano. Giornata importante anche perché deciderà le ultime due squadre che andranno a disputare le Finals di Coppa Italia: oltre al Trieste, in corsa ci sono ancora Bolzano e Sparer Eppan. A dirigere la sfida di Pressano (che sarà visibile in diretta streaming su ElevenSports) saranno i direttori di gara Schiavone e Nicolella.
“Pressano, allo stato attuale, è la squadra più in forma del campionato – ha presentato gli avversari il direttore sportivo alabardato, Giorgio Oveglia – prova ne sia la vittoria esterna, ottenuta qualche turno fa, nei confronti dei campioni d’Italia in carica del Conversano.”. Sicuramente, il Pressano ha fin qui fatto una grande stagione, grazie all’allenatore Fusina (peraltro un ex alabardato) che ha impresso alla squadra un bel gioco: “I trentini, indubbiamente, giocano una bella pallamano – conferma Oveglia – basata sulla velocità, sono inoltre dotati di un’ottima difesa supportata dal portiere greco Loizos che, tra le altre cose, annovera delle percentuali incredibili per quanto concerne le parate. I gialloneri oltre ad essere bene rappresentati dalla “vecchia guardia” formata dal duo Dallago – Giongo possono contare anche sulla forza dello svedese Jansonn e dei giovani Fadanelli, Sontacchi e Alberino come pure sul terzino italo ungherese Dainese.”.
Insomma, nonostante la Pallamano Trieste stia affrontando un ottimo momento, grazie alle tre vittorie di fila che l’hanno tirata fuori dalle sabbie mobili della zona bassa della classifica, sarà una partita molto complicata, vista la forza dell’avversario: “Per noi questa è una trasferta quasi proibitiva – ammette Oveglia – possiamo però finalmente giocarcela con tranquillità, cosa che ci aiuterà senz’altro a disputare una buona prestazione anche su un campo difficile come quello di Lavis. Tra le note positive va certamente sottolineato il recupero di qualche giocatore che avrà nelle gambe, finalmente, una settimana completa di allenamento.” conclude il direttore sportivo.
E.R.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore