7.6 C
Trieste
martedì, 6 Dicembre 2022

Montagna in Friuli Venezia Giulia: dove si scia da oggi?

08.12.2021 – 07.30 – Dopo venti mesi di stop si torna a sciare in Friuli Venezia Giulia: dopo l’apertura ufficiale della stagione invernale lo scorso sabato da domani apriranno altri impianti nei sei comprensori della regione.
A Sappada saranno aperti i campetti e la pista nera, saranno in funzione i due skilift e la seggiovia Eiben Col dei Mughi, mentre chi sceglierà Piancavallo potrà utilizzare i tappeti per il campo scuola (Daini, Bambi, Genzianella, Busa), oltre alla seggiovia Tremol 1, seggiovia Sole e seggiovia Casere, e si potrà scendere sulle piste Casere, Casere 3, Busa grande, Caprioli 3, Nazionale bassa.
A Forni di Sopra si potrà sciare nei due campetti Davost: il tappeto rimarrà aperto fino al 12 dicembre, mentre seggiovie e piste Varmost 1 e 2 rimarranno aperte solo nel weekend (11 e 12) e poi in stand by fino al 18 dicembre.
Dopo l’inaugurazione della seggiovia “Giro d’Italia” lo scorso sabato – occorrerà attendere ancora qualche giorno per poter utilizzare il nuovo impianto – sullo Zoncolan da domani sono praticabili le piste 3 e 4, le seggiovie Valvan, Cuel d’Ajar (solo l’8, poi chiuso), la funivia di Ravascletto, i tappeti Lausc e Cima Zoncolan.

Sulle Alpi Giulie, a Tarvisio, si scia sulla parte alta della di Prampero (fino alla stazione intermedia) e nei campi scuola, sono aperti la cabinovia, la seggiovia Tschopfen e tre tappeti (Valle 1, 2 e campo scuola). La telecabina del Lussari rimarrà sempre accessibile ai pedoni, ma per gli sciatori sarà possibile usufruirne l’8 con una pausa tra il 9 e il 10 – per l’innevamento artificiale delle piste – per poi riprendere regolare servizio anche per gli amanti delle discese sabato 11.
Sella Nevea ha dato il via alla stagione già lo scorso sabato e, oltre a quanto già aperto (telecabina, funivor, seggiovia Gilberti e tappeto Campo Scuola) da domani si scierà fino a valle con l’apertura della pista Turistica. A causa della situazione epidemiologica e per una maggiore tutela della salute degli sciatori, quest’anno non si potrà acquistare il biglietto unico che consente di sciare a Sella e Bovec, dunque gli skipass emessi consentiranno di sciare solamente su uno dei due versanti, italiano o sloveno. Chi desidera sciare su entrambi i fronti potrà comunque acquistare separatamente i biglietti, sul sito di PromoTurismoFVG è possibile acquistare online il ticket, che si tratti di un ticket giornaliero, pluri-giornaliero e stagionale.

Fino al 15 gennaio 2022 sono in vigore le linee guida che consentono di sciare in zona bianca e gialla accedendo alle piste con green pass se si utilizza gli impianti chiusi (telecabine, funivie, seggiovie a cupola abbassata, tappeti coperti), mentre in zona arancione sarà possibile utilizzare tutti gli impianti solo con green pass rafforzato (doppia vaccinazione o guarigione). Si può sciare senza green pass solo utilizzando impianti di risalita aperti.
In tutti i poli della regione il personale di PromoTurismoFVG sta eseguendo controlli in corrispondenza dei principali punti di accesso, in collaborazione con le forze dell’ordine.
Per le giornate dell’8 e del 9 sono previste abbondanti nevicate sull’intero arco alpino e, parallelamente, prosegue il piano di innevamento artificiale e battitura su molti dei tracciati della regione. Per tenersi aggiornati è sempre possibile consultare il sito InfoNeve (www.turismofvg.it/montagna/infoneve) e il prossimo bollettino aperture è in programma nel tardo pomeriggio di giovedì per le news del fine settimana.

c.s

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore