11.6 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

La magia di Harry Potter sbarca a Trieste con “La Bottega Incantata”

22.12.2021 – 16:16 – Lo spazio commerciale di Via Settefontane 5, a Trieste, da tempo sfitto, è stato colpito dalla magia. No, non stiamo dando i numeri, stiamo parlando dell’apertura in città de “La Bottega Incantata”, il primo store in Friuli Venezia Giulia dedicato interamente al magico mondo della celebre saga letteraria (e poi cinematografica) di Harry Potter ideata dalla scrittrice britannica J.K.Rowling. Il negozio è stato aperto all’incirca due mesi fa grazie all’impegno e alla grande passione per le avventure del maghetto inglese di due donne, quali Donatella e Janette, rispettivamente mamma e figlia. Una volta oltrepassata la porta d’ingresso, l’atmosfera del film travolge il cliente, catapultandolo all’interno di una bottega che, per chi conosce la saga, sembrerebbe essere ubicata tra le affollate stradine di Diagon Alley, magico quartiere (di invenzone) che si trova a Londra, dentro “Il Paiolo Magico”. Per accedervi, infatti, è necessario entrare nel cortile sul retro del locale, colpire con la bacchetta il terzo mattone da sinistra sopra il bidone della spazzatua e nel muro si aprirà il passaggio. Ritornando a noi, alla “Bottega Incantata”, tra arredamento e scenografie ispirate al film, fortemente volute dalla sua giovane titolare, è possibile reperire tutto il merchandising della saga dal vestiario ufficiale alle bacchette magiche, dai portachiavi ai personaggi in peluche, dalle agendine stregate ai calendari, fino ad arrivare alle accurate riproduzioni dei principali gadget reperibili tra Hogwarts e dintorni come la collana giratempo di Hermione Granger o la collana dei Doni della Morte quali la Bacchetta di Sambuco, la Pietra della Resurrezione e il Mantello dell’Invisibilità. Ultime ma non meno importanti, le toghe originali della serie con i loghi di tutte le principali casate della Scuola di Magia e Stregoneria quali Griffondoro, Tassorosso, Serpeverde e Corvonero.

Per conoscere più da vicino questa magica quanto inedita realtà siamo stati a trovare le due titolari le quali ci hanno raccontato di quando sia stato impegnativo e rischioso introdursi nel mondo della piccola imprenditoria in un periodo così complesso come quello attuale ma che, ad ogni modo, il risultato finale ottenuto è qualcosa di davvero magico, non solo simbolicamente parlando ma anche dal punto di vista emotivo. “Vedere i clienti, soprattutto i bambini, sorprendersi e rimanere a bocca aperta all’interno del negozio – ha dichiarato Janette – è qualcosa di emozionante che ti ripaga di ogni difficoltà affrontata fino a quel momento per realizzare un sogno; il mio sogno, realizzatosi grazie anche ai miei genitori che hanno creduto nel progetto nonostante il momento storico così delicato che stiamo vivendo”. L’intervista completa all’interno del seguente video:

(Gabriele Turco & Andrea Di Biase).

 

 

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore