Cinema Super, il 4 dicembre, la proiezione dei documentari sulla “Trieste-Opicina” e il “Caravaggio”

02.12.2021 – 16:00 – Il 4 Dicembre alle ore 20:30 presso il Cinema Super di Via Paduina 4, a Trieste, verranno proiettati, ad ingresso libero, due accattivanti mediometraggi quali “Il Buio e la Luce” (40 min) dedicato alla vita del Caravaggio e “The Dream” (20 min), incentrato sulla celebre gara motoristica “Trieste-Opicina”, la quale si svolse dal 1911 al 1971 sulle strade di Trieste e dell’Altopiano Carsico, e sulla partecipazione del pilota e film maker triestino Ugo Puglisi alla prima edizione de “Lo Slalom Automobilistico di Trieste” svoltosi lo scorso Maggio proprio sul circuito storico della corsa giuliana dopo 50 anni. Entrambi i lavori sono prodotti dalla High Point View di Angela Ceschia e diretti dalla regia di Emanuele Flangini.

“Il Buio e la Luce – ha commentato Puglisi – è una docufiction, sceneggiata da Lorenzo Capriglia, la quale narra alcuni episodi della vita del Caravaggio, interpretato da Andrea Malisan, ambientato nel 600 e curato con minuziosa precisione filologica grazie al supporto dell’Associazione Rievocatori di Palmanova. In qualità di coprotagonista, poi, possiamo trovare l’attore Paolo Massaria il quale interpreta Minniti, uno dei modelli e amante di Michelangelo Merisi, il quale, attraverso un flashback ci racconterà la vita del pittore Milanese. Verrà poi messa in risalto la figura di Beatrice Cenci, nobildonna romana, anch’essa amante dell’artista, intrpretata da Federica Pavesi“.

“Occuparsi degli effetti speciali di questo prodotto cinematografico è stato davvero interessante in quanto mi ha permesso di comprendere le intenzioni del regista e la sua fiducia nel mio approccio a questo ambito della cinematografia, permettendomi così di poter sperimentare ed andare oltre a ciò che ero solito ed abituato a fare”.

“Per quanto concerne “The Dream”, invece, è un documentario che racconta un po’ la storia della Trieste-Opicina, gara che ho avuto l’onore di disputare come esordiente e per la quale mi sono allenato molto sul circuito della VFDrifting assieme a Mario Ventimiglia e Fabio Reveri, i quali mi hanno preparato sia dal punto di vista mentale che fisico. Parlando col mio amico Federico Pomponi circa la mia iscrizione alla gara, non abbiamo esitato un secondo nel dire che questo evento andava documentato a tutti i costi e così è nato “The Dream”.