Pallanuoto, ancora al top Trieste: Posillipo sconfitto 7-13

27.11.2021 – Non si ferma la Pallanuoto Trieste. Nella nona giornata del campionato di Serie A1 maschile, gli alabardati si impongono anche nella trasferta campana a Posillipo, centrando il secondo successo di fila (e il sesto totale in campionato) dopo quello contro la Lazio nell’infrasettimanale, battendo i padroni di casa e issandosi in classifica a quota 20 punti. Prossimo appuntamento, stavolta alla piscina “Bruno Bianchi” il prossimo sabato, 4 dicembre, dove a far visita a Petronio e compagni sarà la neopromossa Catania.
POSILLIPO-TRIESTE 7-13: LA CRONACA.
Agli ospiti, di fatto, bastano i primi 10′ per mettere in ghiaccio il risultato: la sblocca Inaba, raddoppia Bini e Mezzarobba mette a segno il tris che suggella lo 0-3 del primo periodo, poi nei primi 2′ del secondo periodo gli alabardati dilagano con Bego, Petronio e Mezzarobba. Timido accenno di reazione del Posillipo, che sfrutta una superiorità numerica con Tkac per l’1-6, ma gli alabardati spingono ancora e vanno a segno con Inaba (in gol con due rigori) e Bego. Di Di Martire, ancora in superiorità numerica, il 2-9 campano che chiude la prima metà di partita.
La Pallanuoto Trieste allunga ancora in apertura di terzo tempo, con l’unica superiorità numerica andata a segno di giornata, targata Inaba, poi entra in modalità gestione. Il Posillipo accorcia infatti con una doppietta di Picca, ma gli alabardati ristabiliscono il +8 con Vrlic e Razzi. Di Calì il gol del 5-12 che chiude il terzo periodo. Nel quarto e ultimo periodo le tre reti arrivano tutte nell’arco di 30″ a cavallo della parte centrale del tempo: Lanfranco segna due volte per il Posillipo, nel mezzo c’è anche una rete di Inaba, con il punteggio che si fissa sul 7-13. E Trieste esce vincente anche dalla piscina di Santa Maria Capua Vetere, centrando l’ennesimo risultato eccellente di questa prima parte di stagione.
POSILLIPO-TRIESTE 7-13: IL TABELLINO.
Posillipo-Trieste: 7-13: (0-3; 2-6; 3-3; 2-1).
Posillipo: Lindstrom, Iodice, Briganti, Aiello, Picca 2, Calì 1, Tkac 1, Lanfranco 2, Di Martire 1, Scalzone, Radonjic, Saccoia, Spinelli. Allenatore: Brancaccio.
Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Buljubasic, Vrlic 1, Jankovic, Bego 2, Mezzarobba 2, Razzi 1, Inaba 5, Bini 1, Mladossich, Seppi. Allenatore: Bettini.
Arbitri: D’antoni e Pinato.
Uscito per limite di falli: Podgornik (T) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Posillipo 3/9 e Trieste 1/5 + 2 rigori. Spettatori: 100 circa.
E.R.