18.7 C
Trieste
giovedì, 26 Maggio 2022

Covid, crescono i ricoveri a Trieste. Gli ospedali si riorganizzano

03.11.2021 – 08.36 – Come avvenuto a più riprese nel corso del 2020 e per alcune fasi del 2021, anche il recente aumento dei contagi, con il parallelo carico di terapie intensive e ricoveri ospedalizzati, “impatta” sulle strutture del Friuli Venezia Giulia, obbligando a comprimere dati reparti, a chiuderne altri e a riorganizzare il lavoro interno agli ospedali, a danno di liste d’attesa dalla già notevole durata. Il nuovo piano di riorganizzazione è stato annunciato dal vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi, il quale a sua volta ha raccolto tutte le indicazioni delle aziende sanitarie e delle Ircss del Friuli Venezia Giulia.

“Per quanto riguarda intensive e semintensive – osserva Riccardi – al momento al
12esimo piano di Cattinara sono ricoverati 20 pazienti (7 intensivi intubati e 13 in semintensiva): si può arrivare fino a 30 totali, in prima battuta, e aggiungere altri 26 posti letto, ma in questo caso occorrerebbe chiudere la pneumologia Covid-free di Cattinara, sospendere il day surgery del Maggiore e le sale operatorie non urgenti di Cattinara.
Per le degenze Covid non intensive la Geriatria dell’ospedale Maggiore viene convertita in Geriatria Covid con una progressiva implementazione dei posti letto, che a regime saranno 24, dopo che lo scorso 29 ottobre la SC Malattie Infettive aveva riattivato i posti letto di degenza situati al terzo piano della Palazzina infettivi, dove attualmente sono ricoverati 29 positivi”.

[i.v.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore