Crociere 2021, Trieste e Monfalcone al 7º e 8º posto in classifica

26.10.2021 – 07.01 – Secondo quanto riporta l’Italian Cruise Watch 2021, svelato nell’occasione dell’Italian Cruise Day, la Regione Friuli Venezia Giulia è in quinta posizione per numero di navi e passeggeri in Italia. Una sorpresa, considerando come prime e seconde vi siano due regioni da decenni luogo delle navi bianche, rispettivamente Liguria e Lazio. Scendendo nello specifico Trieste è il settimo porto per numero di arrivi (140mila), tallonato da Monfalcone, con 100mila passeggeri. I numeri totali segnalano un prevedibile rimbalzo rispetto all’anno “cancellato” del Covid, con un 325% in più di passeggeri, lievitati fino a 2,7 milioni. Le toccate nave sono invece schizzate a un +293% rispetto al 2020.
A causa delle proteste No Green Pass Trieste ha perso per due settimane consecutive diverse navi da crociera, dapprima MSC, poi addirittura Costa; tuttavia ciò non sembra aver influenzato il calcolo complessivo dei passeggeri, specie considerando i vantaggi geografici della città (fondale, ampia disponibilità di spazio, ecc ecc), irresistibile punto di forza a confronto con Marghera.

L’arrivo delle navi bianche rimane a Trieste ancora una novità, nonostante i buoni risultati conseguiti: non è ancora stato analizzato l’impatto ambientale dell’arrivo delle navi da crociera, né quali effetti produrrà aver incentivato un turismo di massa, anziché slow e “intelligente”. Nel caso di Monfalcone l’inquinamento derivante dal transito delle navi da crociera appare particolarmente dannoso considerando la presenza della riserva naturale Foce dell’Isonzo, altrimenti nota come isola della Cona.

[z.s.]