Turismo invernale, Garavaglia: “Si torni a sciare in serenità, usare i protocolli 2020”

08.09.2021 – 10.24 – Come si svolgerà il turismo dell’autunno-inverno 2021, tanto in Italia, quanto in Friuli Venezia Giulia? Secondo il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia non c’è ragione per preoccuparsi; basterà applicare i protocolli per l’inverno 2020, rimasti inattuati per l’ondata Covid che aveva portato tra febbraio-marzo alla proclamazione dello stato di zona rossa in tutta Italia.
Lo ha dichiarato a margine di un incontro a Trieste: “Il protocollo è già stato sostanzialmente visto lo scorso anno, poi non si è partiti perché la situazione era molto complicata. Adesso si riprende in mano il protocollo e si vede se c’è qualche affinamento da fare. Dopodiché l’importante è che si scii“.
“Stiamo guardando alla fase della ripartenza – ha ribadito Garavaglia – Questa estate è andata bene e non è ancora finita, quindi c’è una coda positiva da cogliere fino in fondo. Adesso c’è da ragionare sul futuro che è la stagione invernale. Si torni a sciare in serenità e tranquillità, dopodiché i buoni risultati li possiamo e dobbiamo consolidare”.
Per quanto concerne il turismo in Friuli Venezia Giulia, il ministro ha ribadito che la regione ha “i fondamentali ottimi. C’è tutto: mare, colline e vino, per cui va fatto conoscere molto di più”.

[i.v.]