Slovenia, sulle tracce dell’orso bruno

17.09.2021 – 09.40 – Vette mozzafiato, prati variopinti, mondi sotterranei intrisi di misticismo, corsi d’acqua cristallini e boschi fiabeschi: tutto questo lo si trova nel parco della Notranjska, in Slovenia.
Questo territorio, grazie alla sua continuità e alla bassa presenza dell’uomo, è un habitat ideale per l’orso bruno (ursus arctos), vero e proprio re delle foreste europee.
Si stima che nella parte meridionale della Slovenia, nelle regioni di Notranjska e Kočevsko, vivano più di 560 orsi bruni.
Nonostante il suo aspetto impacciato e un po’ goffo, l’orso bruno è un grande viaggiatore, in grado di percorrere decine di chilometri al giorno; è un buon arrampicatore, un abile nuotatore e un ottimo corridore.

Le vacanze sulle tracce dell’orso stanno diventando un turismo di tendenza, guadagnando attenzione dai viaggiatori in cerca di esperienze selvagge e autentiche.
La primavera e l’estate, con le loro lunghe giornate, sono le stagioni ideali per l’osservazione degli orsi nel loro habitat naturale, ma anche l’autunno rappresenta un momento speciale, grazie agli straordinari colori di cui si tinge la foresta.
Nel parco della Notranjska è possibile osservarli da vicino, naturalmente in sicurezza, in apposite strutture situate nel bosco, e con personale qualificato.

E proprio qui, dove orsi ed esseri umani convivono da tempi immemori, si può partecipare a questi tour di una o più giornate nel cuore della foresta, aspettando e osservando questi superbi plantigradi dalle postazioni pensate per facilitare al massimo la fotografia degli animali.
Si tratta di un’esperienza di viaggio unica, basata su sostenibilità, rispetto per l’ambiente e immersione completa in una natura magnifica e incontaminata.

di Davide Stocovaz