Arresto Puidgemont, Gabrovec (SSk): “Surreale, scarcerarlo subito”

24.09.2021 – 17.15 | “Sa dell’incredibile e surreale che le autorità italiane abbiano incarcerato l’eurodeputato catalano Carles Puigdemont appena atterrato ad Alghero, dove era atteso quale ospite d’onore dell’Adifolk, festa internazionale della cultura popolare catalana. Doveva incontrare, tra gli altri, il sindaco di Alghero Mario Conoci, il presidente della Regione autonoma di Sardegna Christian Solinas ed il presidente del Consiglio regionale sardo Michele Pais. Ma ad attenderlo appena sceso dall’aereo c’erano invece i poliziotti italiani frammisti ad agenti spagnoli venuti appositamente da Madrid. Quasi una trappola. Puigdemont è stato arrestato come un criminale e condotto in carcere a Sassari quando la sua unica colpa è quella di essersi battuto alla luce del sole e con ogni strumento politico per l’indipendenza del proprio popolo e della terra di Catalonia. È curioso come abbia potuto esercitare le proprie funzioni ed attività politiche nelle principali istituzioni dell’Unione Europea a Bruxelles e venga invece messo in catene in Italia, dove ci si vanta di essere la patria del diritto, paradossalmente in una regione autonoma dove storica è la presenza anche della comunità catalana. Senza dimenticare che la stessa Costituzione italiana si fonda su alti valori quali la tutela delle minoranze e la difesa di quanti si trovano ed essere perseguitati per motivi politici. Sperando si tratti soltanto di uno spiacevole scivolone istituzionale e giudiziario ci uniamo a quanti in queste ore in Italia, Spagna ed in Europa chiedono a gran voce la scarcerazione immediata del deputato europeo ed ex presidente della Catalonia on. Carles Puigdemont” sostiene il consigliere regionale e segretario politico della SSk (Slovenska skupnost /Unione Slovena) Igor Gabrovec.
C.S. Igor Gabrovec (SSk)