Operazione “Oro Rosso”, ispezionati sette depositi di rottami

05.08.2021 – 08.10 – Trentasei operatori della Polizia Ferroviaria del Friuli Venezia Giulia sono stati impegnati, nell’intera giornata del 3 agosto, in verifiche e controlli sul territorio. È stata verificata in particolare la situazione di sette depositi di rottami, mentre sono state ventuno le ispezioni lungo la linea ferroviaria e su strada. Cinquantatré le persone sottoposte complessivamente ad accertamenti tra gli addetti al comparto.
Obiettivo di iniziative come “Oro Rosso” è quello si scoraggiare i singoli e le organizzazioni criminali attive nei furti di rame e altri metalli, ma anche di esplorare gli eventuali collegamenti tra i furti e la ricettazione di rame, di componenti metalliche o di diversi materiali destinati all’erogazione di energia, di servizi di trasporto, di telecomunicazioni o di altri servizi pubblici gestiti da soggetti pubblici o da privati
Durante le operazioni straordinarie disposte dal Ministero, che hanno visto il costante impegno delle donne e degli uomini della Polizia Ferroviaria, non sono stati accertati reati, né sono emerse irregolarità ed elevate sanzioni.

cs