Furto in appartamento in via Ghiberti, indagati tre ventenni

03.08.2021 – 10.56 – Tre giovani stranieri appena ventenni, tra i quali una donna incinta, hanno consumato un furto in un appartamento portando via oltre ottomila euro in contante, accessori vari e diversi monili in oro. Mentre stavano per uscire dall’immobile hanno incrociato la proprietaria dell’appartamento, la quale è stata picchiata violentemente con calci alla pancia, finché le due ragazze non sono riuscite a guadagnare la fuga.
Sono scattate così le ricerche da parte della Questura che ha individuato due delle ragazze la mattina di sabato 31 luglio mentre si trovavano in centro. Le giovani, senza fissa dimora, alloggiavano presso un B&B del centro, e sono state notate mentre uscivano da un immobile di via Roma, sono state fermate, identificate e controllate.
È stato immediatamente emesso dal pm di turno un decreto di perquisizione che ha permesso di rinvenire presso l’alloggio dei giovani monili in oro, denaro in contante anche in valuta estera, telefoni cellulari e accessori vari.
Parte della refurtiva è stata riconosciuta dalla vittima. Si ritiene che i tre possano avere consumato altri furti in centro città.
Sulla scorta delle prove raccolte, gli indagati sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto e portati presso la locale casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica che coordina le indagini.

b.b