Triestina, ecco Miguel Angel da Madrid: l’ex Catania Martinez sarà il vice-Offredi

20.07.2021 – Parlerà spagnolo il nuovo guardiano dei pali della Triestina della stagione sportiva 2020/2021. Si chiama infatti Miguel Angel Martinez l’estremo difensore ufficializzato nel pomeriggio di oggi (martedì 20 luglio) dalla società alabardata. Il portiere spagnolo, classe 1995, arriva a costo zero dal Catania, dove aveva disputato le ultime due stagioni. Con la Triestina, Martinez ha stipulato un accordo valido sino al 2023, ma con la  possibilità per la squadra alabardata di prolungare il contratto per un altro anno.

Nato a Madrid nel 1995, Martinez non è altissimo per essere un portiere (1,85 m la sua statura), ma compensa questa “mancanza” con i riflessi e con la capacità di lettura dell’azione. Nasce calcisticamente nella squadra della sua città, il Real Madrid, di cui attraversa tutta la trafila giovanile, senza mai debuttare in prima squadra. Viene quindi prestato al Puerta Bonita, club militante all’epoca nella Segunda Divisiòn B, terza serie spagnola. L’anno dopo, nell’estate del 2015, passa quindi alla Nike Academy, club giovanile inglese.

Dopo un anno in Inghilterra, nel 2016 passa al Catania. L’esperienza ai piedi dell’Etna, che dura complessivamente quattro anni ed è inframezzata da un breve ritorno in patria, al San Agustin, lo vede scendere in campo complessivamente 29 volte, tra Coppa Italia, Coppa Italia di Serie C, campionato e playoff, perché chiuso da Pisseri prima e da Furlan (friulano di nome e di fatto, essendo nativo di San Daniele del Friuli) dopo. Più spazio per Martinez nell’ultima, travagliata, stagione, quando il titolare degli etnei, Confente, subisce un infortunio che lo tiene fuori dai giochi per buona parte della stagione.

Adesso, per Martinez si apre la porta della Triestina. Che difficilmente lo vedrà titolare (l’Offredi visto nella seconda parte della passata stagione è difficilmente sostituibile), ma che richiederà comunque un portiere di riserva affidabile e pronto a entrare in campo al momento opportuno, in caso di necessità. Proprio come Martinez ha sempre fatto negli ultimi anni.
E.R.