Morto il fisico Virasoro: fu direttore dell’ICTP di Trieste dal 1995 al 2002

24.07.2021 – 08.30 – È morto all’età di 81 anni Miguel Angel Virasoro, un fisico argentino noto nel settore per essere stato tra i primi a formulare la famosa “teoria delle stringhe“. Uno speciale legame connette la vita di Virasoro con la storia giuliana; fu infatti Virasoro il direttore del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” – ICTP di Trieste a fine millennio, tra il 1995 e il 2002.
Dopo una laurea all’Università di Buenos Aires (1962), Virasoro fu costretto all’esilio a seguito della Noche de los Bastones Largos, quando la polizia federale argentina sgomberò con la forza l’occupazione di studenti e insegnanti di cinque facoltà accademiche a seguito della presa di potere del Generale Juan Carlos Onganía (29 luglio 1966).
Virasoro giunse, come tanti prima di lui, in Italia (1977), dove trovò lavoro e amicizie tanto all’ICTP quanto alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati – SISSA, dividendo l’insegnamento tra le Università di Trieste, Torino e Roma.

Virasoro, oltre che nell’ambito della teoria delle stringhe, aveva dato un grande contributo alla meccanica statistica, assieme a Giorgio Parisi, presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, e Marc Mézard, direttore dell’École normale supérieure di Parigi.
Nel 2020 era stato insignito della Medaglia Dirac dell’ICTP, condividendo il premio con André Neveu dell’Università di Montpellier e Pierre Ramond della University of Florida.

[z.s.]