La SISSA dona una ‘stanza sensoriale’ per i piccoli ospiti di casa Luchetta

26.07.2021 – 07.00 – Cuscini, luci e lampade colorate, giochi, percorsi, tappetino morbidi. Sono gli elementi della ‘stanza sensoriale’ donata dal Sissa Medialab alla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin.
Stanza utilizzata, spiega la project manager del Medialab, Olga Puccioni, durante un’attività divulgativa sull’autismo infantile dalla neuroscienziata Valentina Parma, e che il ramo comunicativo della Sissa, viste le ottime condizioni di conservazione, ha deciso di offrire gratuitamente alla Fondazione Luchetta.
Occasione colta al volto da quest’ultima per ampliare notevolmente le possibilità riabilitative dei piccoli ospitati, attualmente 5. La stanza sensoriale verrà ricostruita nella casa di accoglienza di via Valussi, spiega il responsabile della struttura Gabriele Zvech, dove è stata individuata una stanza idonea che ora verrà ristrutturata. Non sarà uno spazio gioco quotidiano, precisa, ma un ambiente tranquillo dove neurologi, fisioterapisti, logopedisti e altri specialisti della riabilitazione a 360 gradi degli ospedali e delle cooperative che assistono i piccoli della Fondazione, potranno praticare le sedute di terapia, in un ambiente tranquillo e familiare, ma distaccato dall’ordinarietà della vita nella casa di accoglienza.

Nella stanza, che dovrebbe essere pronta a settembre, conclude Zvech, verrà ritagliato anche un “angolino della tranquillità” dove le mamme potranno allattare senza essere disturbate.

[i.v.]