Pallamano, l’A2 sfuma ai supplementari, ma Trieste è da applausi

14.06.2021 – Termina nel modo forse più amaro possibile la stagione della seconda squadra della Pallamano Trieste, iscritta al campionato di Serie B Area3 Triveneto e giunta a giocarsi la promozione nella finale contro l’Arcobaleno Oriago. Sono infatti questi ultimi a prevalere, anche se soltanto ai tempi supplementari, battendo gli alabardati per 31-29.

Peccato, per un sogno sfumato proprio sulla linea di arrivo; ma la sconfitta nella finale non toglie nulla alla straordinaria stagione dei giovani della Pallamano Trieste, già campioni d’Italia tra gli u17 (e ancora in corsa per il titolo nazionale u15) e giunti a un passo da un traguardo straordinario come la promozione in A2. I giuliani chiudono avanti il primo tempo, finito sul 14-15, ma la partita è combattuta e l’Oriago si fa valere. I tempi regolamentari finiscono sul 26-26 e serve quindi l’overtime per decidere il vincitore. Supplementari che incoronano l’Oriago, che disputerà dunque la prossima Serie A2.

Trieste può comunque consolarsi con la grande prestazione dei suoi baby-gioielli: a partire da Hrovatin, Zoppetti, Sandrin, Mazzarol già stabilmente parte della prima squadra, fino a Stojanovic, Nait e Urbaz, in campo oggi a una settimana dalla vittoria del titolo u17. Una base importantissima da cui partire, dei mattoncini importantissimi su cui costruire il futuro alabardato.