Maturità 2021, al via mercoledì: si parte con il “maxiorale”

15.06.2021 – 09.55 – Inizieranno il 16 giugno gli esami dei maturandi di quest’anno, che si svolgeranno esclusivamente in modalità orale, quindi senza lo svolgimento delle prove scritte, ossia il consueto tema d’italiano e l’elaborazione sulla materia di indirizzo, che verranno sostituite da due parti nel cosiddetto “maxiorale”. Quest’ultimo sarà composto da cinque diverse parti: la presentazione dell’elaborato, che sostituisce la seconda prova; l’analisi di un testo d’italiano, per sopperire all’assenza della prima; la parte di formazione ed approfondimento dei collegamenti interdisciplinari a partire da un materiale scelto dalla commissione; l’esperienza di PCTO [ndr. l’ex Alternanza scuola-lavoro].
La maggior parte delle commissioni si riunirà oggi, in plenaria, per decidere l’ordine delle classi e dei ragazzi, oltre che i materiali da sottoporre loro nel varie sezioni dell’esame. Sarà inoltre il momento di “esaminazione” dei Curriculum, il nuovo documento che gli studenti si erano impegnati a compilare durante lo scorso maggio, e che presenta la loro carriera sia scolastica che extrascolastica. La novità di questi ultimi due anni è che, per necessità, la commissione risulta essere composta tutta da insegnanti interni e solo il presidente esterno, per cercare di limitare il più possibile, in erba CoVid-19, lo spostamento tra scuole.

i.m