Innovation Podcast: il nuovo appuntamento radiofonico con i giovani

21.06.2021 – 10.20 – In quest’ultimo anno, la situazione CoVid-19 ha comportato un’enorme sfida per l’associazionismo: quella di traslare i propri contenuti online, per poter rimanere in vita anche a distanza. I ragazzi di Innovation Young, il centro giovani di Monfalcone, hanno reagito con entusiasmo ed hanno scommesso sul nuovo loro progetto, Innovation Podcast. Oggi ne parliamo con Jessica Cej, classe 1999, figura di spicco dell’associazione.
Quando, come è nato il centro giovani e di cosa si occupa?

Innovation Young è la nuova versione del Centro Giovani di Monfalcone, struttura già presente in città dai primi anni del 2000. Si tratta di un progetto, nato nel 2017, volto a ripensare i servizi che il Comune può offrire alla ragazze e i ragazzi del territorio. Essa lavora in diversi contesti, anche grazie alle partnership con Area Scienze Park, World Music School, il Collegio del Mondo Unito e la collaborazione con scuole e vari enti ed associazioni. Possiamo sintetizzare i suoi obiettivi con la frase ‘creare opportunità ai giovani del territorio, dando loro tutti gli strumenti per investire sui propri sogni, passioni e idee’. Questo viene fatto in maniera trasversale, lavorando su diverse aree tematiche: dal sostegno alla ricerca del lavoro, a laboratori gratuiti, passando per percorsi legati allinnovazione sociale e scientifica e al fare impresa. È anche estremamente presente la parte musicale e artistica con progetti, eventi e concerti.
Da un anno è presente anche un nuovo progetto che è Innovation Podcast”.

Nel dettaglio, di cosa tratta questo nuovo progetto?

“Innovation Podcast era un sogno nel cassetto, un’idea che poi, durante la pandemia, abbiamo deciso di concretizzare. Questo per il fatto che, viste le diverse restrizioni dovute alla situazione epidemiologica, tutte le attività che prima si svolgevano in presenza sono state sostituite con delle iniziative online. Quindi abbiamo deciso di sviluppare e implementare la nostra presenza sui social, principalmente andando a potenziare la pagina Instagram e creando, appunto, Innovation podcast, un appuntamento radiofonico che possa mettere in risalto aspetti interessanti e funzionali per noi giovani”.

Come lo mettete in atto? Siete in più persone? Vi alternate? Come decidere chi intervistare e quando?

“Siamo un team di cinque persone, e ci occupiamo di quattro rubriche diverse.
Francesca con il suo format ‘4 chiacchiere con…‘ individua ragazzi che hanno avuto esperienze particolari, ad esempio partecipare a programmi televisivi o danzare al ballo delle debuttanti, per raccontare dell’opportunità che hanno avuto.
La mia rubrica ‘From idea to reality’ è una serie di interviste a giovani imprenditori, innovatori e professionisti, in cui indago come essi siano stati in grado di raggiungere i loro obiettivi, costruendo le loro realtà, e analizzando le abilità e gli strumenti necessari per introdursi nel mondo del lavoro.
Cogito ergo evolo‘ di Biagio e Daniele delinea principalmente quello che è il mondo del coaching e di come approcciarsi a delle sfide che tutti noi giovani affrontiamo quotidianamente.
Infine, Alessio, con Musica dal mondo e music tips‘ tratta di tutto l’ambiente legato alla musica. Ognuno di noi è libero di scegliere le persone da intervistare, in linea con il proprio format”.

Qual è l’obiettivo di questa rubrica? Cosa sperate di trasmettere a chi vi ascolta?

“Lobiettivo della rubrica From idea to reality’ è quello di sviscerare i segreti del successo dei nostri intervistati, andando aldilà delle hard skills messe in campo. Le soft skills, ovvero le competenze trasversali, sono sempre più richieste nel mondo del lavoro e sono parte integrante della strategia per raggiungere i propri obiettivi lavorativi e personali. Lo scopo è quello di offrire spunti e consigli utili e interessanti per il nostro target in modo da comprendere al meglio come mettere in atto queste abilità ed affacciarsi ai vari settori lavorativi più consapevolmente. Inoltre, il format mira ad essere uno stimolo per giovani ragazzi, facendo capire loro in che modo questi imprenditori e professionisti sono riusciti ad emergere nel loro settore. Ciò che voglio trasmettere al pubblico che segue il mio podcast è che fare impresa e diventare una persona di successo sono obbiettivi realizzabili. Amo farlo soprattutto per poter dare speranza e fiducia ai ragazzi, facendo capir loro che è possibile raggiungere i propri sogni e le proprie ambizioni, prendendo come esempio chi ce lha fatta ed evidenziando alcuni strumenti  e metodi usati, di cui spesso non si parla o a cui non viene dato il giusto peso. L’elemento della competenza è ormai dato per scontata nel mondo del lavoro, venendo considerato come l’atteggiamento e la passione che si mette in ciò che si realizza, ciò che ti dà una marcia in più”.