Commissione Stato-Regione, Spitaleri: “Cordialità Fedriga diventi prassi”

09.06.2021 – 19.00 | “Meglio tardi che mai. Dopo settimane di conflitto a bassa intensità con il Governo nazionale sul Pnrr, auspice un Salvini in tutina da Cupido, è scoppiato un sentimento di rara cordialità e stima verso il presidente Draghi dai ‘governatori’ regionali, guidati dal duo più populista tra i presidenti, Fedriga-Emiliano”. È il pensiero del componente della commissione Paritetica Stato-Regione Salvatore Spitaleri sulle dichiarazioni del presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Massimiliano Fedriga dopo l’incontro a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio, Mario Draghi.

Per Spitaleri “gli annunciati toni concilianti sul Pnrr devono durare più dei flash all’uscita da Palazzo Chigi e diventare prassi di lavoro, che per le Regioni significa individuare obiettivi di crescita e non spese a scopo elettorale, semplificare le macchine burocratiche e la congerie di leggi e leggine, razionalizzare il sistema delle autonomie locali senza sostituire il centralismo statale con quello regionale”.

“Il banco di prova del rinnovato clima sarà la ripartenza delle scuole perché – puntualizza Spitaleri – se domani si chiude l’anno scolastico, in vacanza ci vadano solo gli studenti, mentre la Regione cominci subito a organizzare trasporti e coordinarsi con le scuole”.
C.S. Salvatore Spitaleri (Commissione paritetica Stato-Regione Friuli Venezia Giulia).