10 C
Trieste
sabato, 10 Dicembre 2022

Vaccini anti-covid, Zalukar: “Priorità anche a persone disabili assistite a casa”

07.03.2021 – 11.10 – “Nella nostra regione, è stata data priorità per la vaccinazione anti Covid alle persone disabili che si trovano in situazioni di particolare vulnerabilità”.
Lo fa presente, con una nota, il consigliere regionale Walter Zalukar del Gruppo Misto, che ritiene il provvedimento “molto giusto e opportuno, ma previsto solo per chi è accolto presso i servizi residenziali o semiresidenziali, rimanendo esclusi coloro che, pur gravemente disabili, sono assistiti a casa. Non si capisce il motivo di tale disparità di trattamento tra soggetti parimenti vulnerabili, tanto che l’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare e l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica hanno lanciato un appello volto a correggere tale iniquità”.
Zalukar ha, perciò, “interrogato la Giunta regionale per conoscere se non ritenga doveroso e urgente correggere il provvedimento assunto, consentendo così la vaccinazione anti Covid anche ai disabili gravi assistiti a domicilio. E per quei soggetti vulnerabili che hanno difficoltà oggettive a recarsi nelle strutture pubbliche, dovranno predisporsi appositi protocolli per poter essere vaccinati a casa, prevenendo ostacoli burocratici e carenze organizzative”.
Si tratta di persone, aggiunge il consigliere, “che sono ogni giorno a contatto con chi li assiste a domicilio, quindi con forte rischio di essere contagiati dai propri caregiver perché le badanti e i familiari, a differenza degli operatori delle strutture sociosanitarie, non possono almeno per ora accedere alle vaccinazioni. E anche su questo bisognerebbe fare delle riflessioni”.

c.s

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore