18.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Macedonia del Nord 87-78 Italia, secondo K.O. consecutivo per gli azzurri di Meo Sacchetti

21.02.2021 – 19:40 – Si è conclusa con una sconfitta la terza ed ultima sfida della Nazionale Italiana di Pallacanestro nel trittico di incontri qualificatori per EuroBasket 2022, nella cittadina russa di Perm. I ragazzi di Meo Sacchetti, nella gara di ritorno contro la Macedonia del Nord, incontrata tre giorni prima, hanno dovuto inchinarsi per 87 a 78, al termine di una partita dove i balcanici hanno mostrato grande concretezza ed energia doti che. per quanto concerne gli azzurri. sono venute meno. Secondo ko consecutivo, quindi, per l’Italbasket, che, appena 48 ore fa, aveva perso contro l’Estonia. (Italia già qualificata di diritto in quanto tra i Paesi organizzatori del torneo continentale, ndr).

Per la Macedonia del Nord, protagonisti su tutti Andrej Magdevski (20 punti con 3/4 da due e 4/6 da tre, oltre a 4 assist e 4 recuperi) e Nenad Dimitrijevikj (22 punti con 7/15 dal campo, 6/6 ai liberi, 7 assist e 5 rimbalzi). L’Italia, che ha portato quattro uomini in doppia cifra, ha avuto in Marco Spissu il miglior realizzatore a quota 17, oltre a 8 assistenze.

Parlando invece in ottica Allianz Pallacanestro Trieste, l’ala biancorossa Davide Alviti ha concluso la parentesi russa con una prestazione da 7 punti in 22 minuti. Per “Dado”, 3/6 dal campo, oltre a 3 rimbalzi e 2 assist: ora, l’ala di Alatri è pronta fare il suo ritorno nel capoluogo giuliano ed unirsi nuovamente al gruppo di Coach Eugenio Dalmasson.

Messa alle spalle questa esperienza, gli azzurri ritorneranno in campo in un torneo ufficiale a fine Giugno per il torneo Pre Olimpico di Belgrado. Il girone non dovrebbe dare particolari problemi ai ragazzi i quali si giocheranno la qualificazione con la Serbia molto probabilmente nella finale del 4 Luglio. Per questo torneo molto probabilmente saranno a disposizione sia Belinelli che Datome. Da valutare i giocatori impegnati in Nba.

Il commento di Coach Romeo Sacchetti:

“Devo fare i complimenti alla Macedonia del Nord per come ha giocato nel secondo tempo. La loro fisicità ci ha messo in grande difficoltà e abbiamo sofferto tantissimo Dimitrijevic. Avevo già visto segnali di cedimento negli ultimi cinque minuti del primo tempo. Nel complesso bisogna dire che queste sei partite ci sono state davvero molto utili per far crescere tantissimi giovani. Abbiamo visto da vicino diversi giocatori e abbiamo creato un buon feeling. Un lavoro che ritroveremo nel prossimo futuro. Dispiace aver chiuso con due sconfitte ma in un percorso di crescita come questo può succedere”.

Il tabellino:

Macedonia del Nord-Italia: 87-78 (20-30 21-22 26-13 20-13)

Macedonia del Nord: Krstevski 2, Nikolov 2, Dimitrijevic* 22, Stojanovski V.* 16, Magdevski 20, Gjuroski, Trajkovski 4, Simic n.e., Stojanovski D.* 8, Robev n.e., Savicevic n.e., Wiley* 13. Coach Todorov.

Italia: Spissu* 17, Candi 3, Baldasso n.e., Ricci* 2, Spagnolo 7, Bortolani* 11, Baldi Rossi* 6, Vitali M.* 11, Zanotti, Alviti 7, Akele 4, Procida 10. Coach Sacchetti.

Arbitri: Yener Yilmaz (Turchia), Zdenko Tomasovic (Slovacchia), Alexandre Deman (Francia)

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore