13.7 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Covid-19, Fedriga: “Vaccinazione ultra 65enni e pluripatologici vero argine alla pandemia”

02.02.2021 – 07.00 – Prosegue in Friuli Venezia Giulia la campagna vaccinale e, nonostante le rimodulazioni e gli inconvenienti nella distribuzione delle dosi a cui si è assistito, “questa settimana dovrebbero arrivare circa 14mila dosi di vaccino Pfizer e 1.300 di Moderna” annuncia il Presidente Massimiliano Fedriga, nel corso della relazione sull’andamento della pandemia in regione tenuta in Consiglio regionale.
“Allo stato attuale, la prossima settimana sono previste 10.530 dosi Pfizer e 2.700 Moderna, e quella successiva 11.700 dosi di Pfizer e una consegna di vaccini di Astrazeneca, mentre l’ultima settimana del mese è prevista la consegna di 12.870 dosi di Pfizer e 9.900 di Moderna.

Complessivamente il nostro Paese dovrebbe ricevere 428mila dosi di vaccino AstraZeneca, quindi” prosegue il Governatore “ipotizziamo che alla nostra regione ne venga consegnato il 2%”.
Dati che sono però, sottolinea Fedriga, da prendere con le dovute cautele, perché le aziende produttrici spesso hanno cambiato in corso d’opera l’erogazione effettiva dei vaccini.
Dal momento che l’Astrazeneca ha ricevuto il via libera dell’Aifa solo per la somministrazione alle persone tra i 18 e i 55 anni d’età, sarà necessario rimodulare l’intera campagna vaccinale. La nostra Regione si sta infatti confrontando con il Governo per far sì che i vaccini adatti agli anziani, “siano distribuiti tenendo conto del target di riferimento, in questo caso gli ultra ottantenni: perché se fosse basato sulla popolazione si avrebbe un serio problema” prosegue il Presidente.

“Quando riusciremo a vaccinare gli ultra 65enni, e le persone con patologie e pluripatologie, di fatto riusciremo a mettere il vero argine alla pandemia.
Chiaro che il nostro obiettivo è vaccinare la più grande fetta di popolazione possibile, indipendentemente dall’età, ma dobbiamo concentrarci su quel target, perché vorrebbe dire ridurre drasticamente la pressione sugli ospedali” rammenta Fedriga.
“C’è inoltre la questione del personale, sempre per quanto riguarda l’erogazione dei vaccini: come sapete doveva arrivare del personale aggiuntivo, che non c’è ancora.
Rispetto alle 106 unità di personale aggiuntivo che dovrà essere fornito dalla struttura commissariale, al momento sono stati individuati 56 professionisti” che “mi auguro entro fine settimana possano entrare in servizio” conclude il Governatore.

[c.c]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore