“Lotteria degli scontrini”: cos’è, come funziona e cosa si vince?

07.12.2020 – 10.40 – Il concorso a premi gratuito degli scontrini elettronici, detto anche la lotteria degli scontrini, si estende a livello nazionale a tutti  i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che acquistano beni e servizi, di importo pari o superiore a 1 euro, da esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi . Come riportato dal documento “Guida per la lotteria degli scontrini“, predisposto dall’Agenzia delle Entrate, “ogni acquisto genera un numero di biglietti ‘virtuali’ che consentono la partecipazione alla lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro. Quindi, ogni  scontrino genera un numero di biglietti virtuali della lotteria pari a un biglietto per ogni euro di spesa, con un arrotondamento se la cifra decimale supera i 49 centesimi (per esempio, con 1,50 euro si ottengono due biglietti)”.

Come partecipare alla lotteria degli scontrini? È bene ricordare che l’iscrizione è esclusivamente destinata a chi è maggiorenne e residente in Italia.
Il primo passo da compiere è generare il codice lotteria, disponibile dal 1° dicembre 2020, accedendo all’area pubblica del “Portale Lotteria” tramite il sito lotteriadegliscontrini.gov.it e proseguire con il solo inserimento del proprio codice fiscale. Successivamente, il servizio online produce un codice alfanumerico, anche in formato barcode (codice a barre), che potrà essere stampato oppure salvato sul proprio dispositivo mobile: smartphone, tablet e cellulare. Cosa succede in caso di smarrimento del codice? In questo caso non vi sarà nessun problema in quanto basterà accedere nuovamente al Portale dedicato, inserire il proprio codice fiscale e visualizzare un nuovo codice lotteria.

Il secondo passo, sarà quello di partecipare alla lotteria e, per questo, occorrerà mostrare al negoziante, al momento dell’acquisto di importo pari o superiori a 1 euro, il proprio “codice lotteria” che verrà abbinato allo scontrino. Non occorre conservare gli scontrini né per partecipare alla lotteria nè per riscuotere i premi (conviene custodire gli scontrini solo a fini di garanzia, cambio merce, eccetera).

Quali sono gli acquisti esclusi dal concorso? Solo gli esercenti dotati di registratore elettronico per i corrispettivi, possono tramettere i dati all’Agenzia delle Entrate, attraverso il lettore ottico collegato.  Sono di fatto esclusi dalla partecipazione alla lotteria degli scontrini:

  • gli acquisti online e quelli effettuati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione;
  • gli acquisti documentati con fatture elettroniche;
  • gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono inviati al sistema Tessera Sanitaria (per esempio, gli acquisti effettuati in farmacia, parafarmacia, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari, per i quali il cliente comunica il codice fiscale) oppure quando lo scontrino riporta i dati personali del contribuente.

Come consultare il portale Lotteria? Il Portale Lotteria è costituito da due aree: un’area pubblica e un’altra riservata.

L’area pubblica è quella a cui si accede senza autenticazione e che consente di generare il codice lotteria. Inoltre contiene una serie di informazioni relative alla lotteria, come il calendario delle estrazioni, lo stato delle singole estrazioni, i codici vincenti degli scontrini commerciali e quelli relativi ai premi non reclamati, le informazioni riguardanti il gioco, le modalità di partecipazione e di riscossione dei premi.
L’area riservata, invece, è accessibile tramite lo Spid, le credenziali Fisconline ed Entratel o la Carta nazionale dei servizi (Cns), e consente di:

  • Consultare il proprio profilo, contenente le informazioni inserite nella fase di registrazione;
  • Controllare il numero di biglietti virtuali della lotteria associati al singolo scontrino commerciale ricevuto;
  • Verificare le vincite;
  • Tenere sotto controllo i termini per reclamare i premi;
  • Opporsi al trattamento dei dati acquisiti o chiederne la cancellazione.

Come avvengono le estrazioni della Lotteria? Le  estrazioni si distinguono in due tipi: le estrazioni “Ordinarie” e le estrazioni “Zero contanti”.
Si prevede che chi effettua  il pagamento in contanti partecipa solo a quelle “Ordinarie”, mentre chi utilizza strumenti di pagamento elettronico partecipa sia alle estrazioni Ordinarie che a quelle “Zero contanti”. A queste ultime partecipano anche gli esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi. Perciò, con la lotteria “zero contanti” il biglietto vincente per il consumatore determina automaticamente anche la vincita per l’esercente. Le estrazioni della lotteria degli scontrini possono avvenire con decorrenza settimanale, mensile e annuale e riguardano i soli dati trasmessi nel  mese o nella settimana in oggetto all’estrazione.  Inoltre, le estrazioni settimanali  avranno luogo ogni giovedì (la cui decorrenza è da stabilire), mentre quelle mensili avranno luogo ogni secondo giovedì del mese.
In particolare, sarà possibile con un solo scontrino, partecipare all’ estrazione settimanale, mensile o annuale,  fermo restando che ad ogni scontrino sarà associato solo una vincita ed in caso di una doppia vincita, la seconda verrà annullata.

Quali sono i premi riservati ai vincitori della lotteria? La vincita è pagata dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli esclusivamente mediante bonifico bancario, o per i soggetti sforniti di conto bancario, con assegno circolare non trasferibile. La vincita sarà comunicata tramite Pec (Posta elettronica certificata) o raccomandata, e i premi devono essere reclamati entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita.

Per le estrazioni “Ordinarie” sono previste:

  • un premio da 1 milione di euro per il vincitore dell’estrazione annuale;
  • 3 premi da 30.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni mensili;
  •  7 premi da 5.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni settimanali (la cui decorrenza verrà determinata).

Invece per le estrazioni “Zero contanti” ci sono:

  • 2 premi per l’estrazione annuale (un premio da 5 milioni di euro per il consumatore; un premio da 1 milione di euro per l’esercente);
  • 20 premi per le estrazioni mensili (10 premi di 100.000 euro ciascuno ai consumatori; 10 premi di 20.000 euro ciascuno agli esercenti);
  • 30 premi per le estrazioni settimanali – decorrenza da stabilire –  (15 premi di 25.000 euro ciascuno per i consumatori; 15 premi di 5.000 euro ciascuno per gli esercenti).

Come stabilito dall’art. 141 del DL n. 34 del 19 maggio 2020 (Decreto rilancio), l’avvio della lotteria degli scontrini è previsto dal 1° gennaio 2021.

c.a