Ingressi in Austria: quarantena di 10 giorni da Paesi e Regioni “a rischio Covid”

11.12.2020 – 10.00 – In vista del periodo festivo, sono state adottate nuove misure preventive per il contrasto della pandemia anche in Austria: a partire dal 19 dicembre, infatti, tutte le persone che fanno ingresso in Austria da un Paese o una Regione “a rischio covid” sono tenute a sottoporsi a una quarantena di 10 giorni.
Dopo 5 giorni la quarantena potrà essere interrotta, qualora un test PCR risulti negativo.
“Le autorità austriache considerano ‘a rischio covid’ tutti i Paesi o Regioni il cui tasso di infezioni da coronavirus ha superato la quota 100 su 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni” si legge in una nota presente sul sito ufficiale dell‘Ambasciata d’Italia a Vienna, nella sezione ‘Focus Coronavirus‘.

Necessario sottolineare come, attualmente, quasi tutti i paesi dell’UE registrano tassi superiori ai 100 casi su 100.000 abitanti.
Una piantina con i tassi attuali di infezioni da coronavirus per paese (UE/SEE e Gran Bretagna) è disponibile sul sito dell’Unione Europea a questo link.
Restano presenti alcune eccezioni per transfrontalieri e le persone in viaggio d’affari ma, ad ogni modo, le disposizioni rimarranno in vigore fino al 10 gennaio 2021.

[c.c]