6 C
Trieste
martedì, 29 Novembre 2022

Nations League, I’Italia è in testa al girone. Mister Mancini ancora positivo al Covid

16.11.2020 – 15:50 – Si è conclusa con un buon 2 a 0 (reti di Jorginho e Berardi, ndr) per gli azzurri l’incontro svoltosi nella serata di ieri, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, tra Italia e Polonia, valido per le qualificazioni alla seconda fase della UEFA Nations League. La Nazionale Italiana, nonostante le molte assenze di prestigio e la mancanza di mister Roberto Mancini, da due settimane in quarantena da Covid-19, ha giocato una discreta partita, regalando, a sprazzi, anche momenti di calcio spettacolo. Attualmente, gli azzurri sono al vertice della classifica del Girone A al comando con 9 punti all’attivo, davanti a Olanda (8), Polonia (7) e Bosnia (2). E sarà proprio grazie al risultato che conseguirà con quest’ultima sul campo di Sarajevo (Mercoledì 18 Novembre alle ore 20:45, ndr) che sapremo se i nostri ragazzi si aggiudicheranno o meno il pass per la fase eliminatoria. In caso positivo, sarà proprio l’Italia a organizzare la fase finale del torneo, la quale si terrà nel mese di Ottobre 2021.

A Reggio Emilia la Polonia non è praticamente mai entrata in partita; la sfera, infatti, è sempre stata tra i piedi e le gambe di una bella Italia. Bene tra i polacchi il solo Lewandowski il quale, tuttavia, si è dimostrato solo la brutta copia di se stesso con la maglia del Bayern. Il numero 9, infatti, non è mai riuscito ad impensierire come si deve l’estremo difensore italiano Donnarumma, rimasto per lo più ad annoiarsi nell’area di rigore azzurra in attesa di qualche palla gol avversaria da parare. Merito soprattutto di una difesa, quella italiana, composta da Florenzi, Acerbi, Bastoni ed Emerson, che non ha concesso nulla agli avversari. Nel reparto offensivo, bene Insigne, che non si è fatto condizionare dal gol annullatogli dall’arbitro francese Clement Turpin al 20′. A centrocampo menzione speciale per l’ottima prestazione di Barella; bene anche Locatelli che non ha fatto rimpiangere Verratti.

Il tabellino:

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi (44′ st Di Lorenzo), Acerbi, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Bernardeschi (19′ st Berardi), Belotti (34′ st Okaka), Insigne (44′ st El Shaarawy). All.: Evani.

Polonia (4-2-3-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca; Szymanski (1′ st Zielinski), Krychowiak; Moder (1′ st Goralski), Linetty (29′ st Milik), Jozwiak (1′ st Grosicki); Lewandowski. All.: Brzeczek.

Mister Mancini ancora positivo dopo due settimane:

Dopo due settimane dal primo tampone e il conseguente isolamento, Roberto Mancini è ancora positivo al coronavirus. L’esito dell’ennesimo test, arrivato stamattina, lo obbliga quindi a proseguire la quarantena. L’allenatore di Jesi, sottolineiamo, è asintomatico; tuttavia, Mercoledì sera, non potrà essere presente allo ”Stadio Grabavica” di Sarajevo per guidare i suoi ragazzi contro la Bosnia. Per la terza volta, quindi, sulla panchina siederà mister Alberico Evani.

Nonostante la sua lontananza dal terreno di gioco, mister Mancini sta seguendo a distanza gli allenamenti degli azzuri, impartento i suoi consigli allo staff tecnico attraverso video chiamate. Nella notte, poi, dopo la vittoria sulla Polonia ‘’Mancio’’ ha twittato un messaggio: “Una grande prestazione di squadra. Non era facile, ma abbiamo avuto la giusta mentalità. Saremo testa di serie ai sorteggi di qualificazione ai Mondiali2022. Complimenti ai ragazzi, al mister Evani e a tutto lo staff di una bellissima Nazionale“.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore