29.7 C
Trieste
lunedì, 8 Agosto 2022

Il Friuli Venezia Giulia guarda all’Austria con nuovi treni da 750 metri

22.10.2020 – 09.04 – Il Friuli Venezia Giulia continua ad ammodernare il proprio sistema di trasporti, inseguendo l’obiettivo di una regione “piattaforma logistica” tra Nord e Sud, tra Europa Occidentale e Centro-Orientale, con specifico riferimento ad Austria e Germania.
L’ultima novità, in questo campo, è stato l’allungamento del terzo binario della stazione di Gorizia. L’impianto è stato adeguato al cosiddetto “Modulo 750 metri” che consente il passaggio di treni merci con sagome e pesi assiali negli standard europei per i Corridoi TEN-T. Il numero corrisponde alla lunghezza dei treni: 750 metri. Si tratta di un upgrade che permetterà di aumentare la quantità dei treni merci spediti nella Mitteleuropa, per altro favorendo lo shift modale (cioè incentivando il trasporto via ferro anziché via tir o altri mezzi) con benefiche ricadute sull’inquinamento. Il prossimo passo coinvolgerà direttamente Trieste, perchè anche lo scalo di Campo Marzio verrà dotato del “Modulo 750 metri”.
Attraverso l’adeguamento delle ferrovie di Gorizia e Trieste (senza dimenticare Tarvisio) il Corridoio Baltico-Adriatico sarà così la prima linea merci in Europa a completare questo “upgrade” con un notevole vantaggio concorrenziale nel 2021.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore