20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

“Niente dati sul personale sanitario” La FP-CGIL diffida Riccardi

17.09.2020 – 12.23 – Il mondo della sanità nel Friuli Venezia Giulia torna a far sentire la sua contrarietà; ma la causa stavolta precede l’emergenza Coronavirus, sebbene vi sia correlata, perchè concerne nuovamente la mancanza di chiarezza da parte delle istituzioni.
La Cgil infatti accusa di non aver ricevuto nessun dato sull’andamento di assunzioni e cessazioni tra il personale della sanità, nonostante le ripetute richieste. Pertanto è seguita oggi una diffida recapitata negli uffici dell’assessorato regionale alla Salute, su mandato della Funzione pubblica Cgil del Friuli Venezia Giulia.
“Con tutte le precedenti Giunte regionali, indipendentemente dal loro colore politico, gli assessorati alla Salute ci inviavano gli aggiornamenti periodici sul personale sanitario in entrata e in uscita. L’attuale assessore, invece, non ci ha mai fornito i numeri“, spiega la segretaria regionale Orietta Olivo.

È da novembre 2019 – prosegue Olivo – che le organizzazioni sindacali, confederali e di categoria, continuano a sollecitarne l’invio. Ma ogni appello è stato vano: una prassi che contravviene non soltanto agli obblighi reciproci previsti dalla contrattazione, ma anche a quel principio di trasparenza che è fondamentale per garantire il buon andamento e l’imparzialità della pubblica amministrazione”.

Queste le ragioni giuridiche su cui poggia la diffida della Fp-Cgil, che parla di “schiaffo senza precedentialle relazioni sindacali.
“Una mancanza di trasparenza incomprensibile – conclude la segretaria Fp – e doppiamente sbagliata in una fase di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo, nella quale gli investimenti sulla sanità pubblica e il rafforzamento degli organici sono strumenti fondamentali per contrastare l’epidemia”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore