16.1 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Lavora per ore sotto il sole, 36enne muore di infarto in Friuli

01.08.2020 – 07.30 – Un uomo di 36 anni residente a Verona, è deceduto ieri pomeriggio a Pasiano (Pordenone), a causa di un attacco cardiaco mentre stava lavorando in un cantiere stradale; nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi, l’uomo non si è più ripreso. Dipendente di un’azienda di Padova, l’operaio – riporta l’Ansaaveva trascorso buona parte della giornata sotto il sole con temperature particolarmente elevate. Sul posto i Carabinieri che hanno richiesto l’intervento degli ispettori dell’Azienda sanitaria al fine di valutare se vi sia stato il rispetto delle norme di prevenzione di infortuni sul lavoro, anche in considerazione del clima afoso.
“Un’estate terribile per il mondo del lavoro in Friuli Venezia Giulia, segnata da una sequela ormai insostenibile di ‘morti bianche'”. Ha commentato la deputata del Partito Democratico Debora Serracchiani esprimendo il suo cordoglio per la vittima. “L’operaio romeno stroncato dal caldo e dalla fatica, come ognuno dei troppi caduti sul lavoro, punta il dito contro una falla del sistema che non ha saputo proteggerlo e ci impone di prendere iniziative concrete. Per questo” conclude “Intendo adoperarmi per portare in discussione il mio progetto di legge sul Piano strategico nazionale per la sicurezza sul lavoro, con cui tra l’altro si vuol dare piena attuazione al Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore