Udine, migranti positivi al Covid: in quarantena l’Ex Caserma Cavarzerani

21.07.2020 – 16.40 – Dopo la scoperta di tre casi positivi al Coronavirus tra i migranti ospiti della ex caserma Cavarzerani di Udine, il sindaco Pietro Fontanini ha firmato un’ordinanza che, istituendo una sorta di “zona di rossa“, con la messa in quarantena della struttura per 14 giorni, al fine di “tutelare la salute dei cittadini”. L’ordinanza è entrata in vigore già a partire da questa mattina, e prevede una sorveglianza di 24 ore su 24 da parte delle forze dell’ordine del perimetro dell’ex caserma. “Con ogni probabilità” ha spiegato il sindaco “a presidiare il perimetro ci sarà anche l’esercito. Il prefetto di Udine ha garantito la massima collaborazione.”
Nel frattempo, ad essere posti in quarantena sono stati anche i quindici agenti di polizia che hanno fermato il gruppo di migranti di cui tre dei quali risultati poi positivi.