Speranza: “Ipotesi trattamenti sanitari obbligatori per chi rifiuta le cure”

06.07.2020 – 07.00 – “Oggi se una persona è positiva e non resta in isolamento ha una sanzione penale da 3 a 18 mesi di carcere. E c’è una multa fino a 5 mila euro“.
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, si è espresso sulle misure di contenimento contro il Coronavirus e sulla loro attuazione.
“Sto valutando l’ipotesi di trattamenti sanitari obbligatori nei casi in cui una persona deve curarsi e non lo fa”.
“Ci saranno test sierologici sui lavoratori, molecolari sulla popolazione scolastica. Un monitoraggio costante”.
Così il ministro in un’intervista a Repubblica, non avendo mezze misure su chi rifiuta le cure.

“Il messaggio che arriva dalla lettura dei dati è che il virus circola ancora. Finché sarà così, non potremo considerare il pericolo alle spalle. Lavoriamo ogni giorno perché non si torni mai più al livello di sofferenza di marzo – sottolinea Speranza – per questo, su ogni atto, seguo il principio della massima prudenza”.

[Fonte Rai News]