26.3 C
Trieste
domenica, 7 Agosto 2022

Spaccio in Largo Barriera: i Carabinieri trovano un chilo di droga e contanti

16.07.20-19.00– Nel pomeriggio di giovedì 9 giugno, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di via Hermet hanno tratto in arresto in flagranza di reato tre persone per detenzione e spaccio di stupefacenti. Si tratta di un uomo e una donna triestini, rispettivamente di 46 e 40 anni, e di un 38enne sloveno. I militari, in borghese, nel transitare nella zona di Largo Barriera hanno notato una donna che con atteggiamento particolarmente circospetto stava consegnando un involucro a un uomo, noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti in materia di stupefacenti. I Carabinieri hanno quindi fermato i due per un controllo, rinvenendo il pacchetto che è risultato contenere circa 15 grammi di marijuana e che l’uomo ha ammesso di avere appena acquistato per la somma di 100 euro. I militari hanno pertanto esteso il controllo al domicilio della donna, 40enne triestina.

Giunti all’interno dell’appartamento, i Carabinieri hanno da subito avvertito forte odore di
cannabis ed hanno rinvenuto, celate all’interno di un armadio, 3 buste sottovuoto
contenenti circa 280 grammi di marijuana ciascuna, altri 100 grammi della medesima sostanza suddivisa in involucri più piccoli, due bilancini di precisione e la somma in contanti di 700 euro, provento dell’attività di spaccio. Nel corso della perquisizione sono giunti presso l’abitazione il proprietario di casa, 46 triestino, e un 38enne sloveno, ospite da tempo nell’abitazione.
Immediate verifiche, corroborate dalle ammissioni degli stessi soggetti controllati, hanno
permesso di accertare che lo stupefacente, fornito dallo sloveno, era custodito dal
proprietario di casa e spacciato sulla piazza triestina con il contributo della donna, nella cui
disponibilità sono stati rinvenuti altri 5 grammi di eroina e 2 di cocaina. Nel corso delle
operazioni il cittadino sloveno ha anche tentato la fuga ma è stato immediatamente
bloccato dagli operanti.

Conclusi gli accertamenti di rito lo stupefacente, i bilancini, il materiale per il
confezionamento delle dosi e il denaro sono stati sottoposti a sequestro e i tre soggetti,
sentito il PM di turno, sono stati dichiarati in arresto e condotti al Coroneo, dove
resteranno a disposizione della Procura della Repubblica. Dovranno rispondere dei reati di
cessione di sostanze stupefacenti e della detenzione ai fini di spaccio.

[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore