Caso Alina, Maccari, FSP: ”Bene assoluzione poliziotti, ora dotateci di telecamere”

11.6.2020 – 09:00 – ”Non si possono trascorrere decenni alla sbarra da innocenti perché pregiudizi ideologici ci vogliono per forza colpevoli. Chi restituisce anni di vita e dignità a 9 dei miei colleghi, assolti oggi per la seconda volta?”. Ha commentato così, Franco Maccari, Vice Presidente Nazionale del Sindacato di Polizia FSP, la sentenza della Corte d’Appello che ha confermato l’assoluzione dei 9 poliziotti accusati, a vario titolo, di sequestro di persona e omicidio colposo della 32 enne ucraina Alina Bonar Daciuk, avvenuto presso il Commissariato di Opicina.

”Anni di gogna mediatica, processi e spese legali pagate di tasca propria. Sono contento per i colleghi che hanno visto la fine di un incubo – ha commentato Maccari -, bisogna però evitare che possa accadere di nuovo. Occorre dotarci di telecamere bodycam. Solo in questo modo potremmo portare una prova certa nelle sedi competenti ed evitare anni di linciaggio mediatico e giudiziario” – ha concluso il sindacalista.